“L'arte di non sapere, che non dev'essere confusa con l'ignoranza, perchè gli ignoranti non sono responsabili della loro triste condizione, nasce da un'idea autolatra ed egocentrica del mondo e della società” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaCosenzaCastrovillari sabato 2 aprile ha salutato l'ambasciatrice di Archeoclub Italia

Castrovillari sabato 2 aprile ha salutato l’ambasciatrice di Archeoclub Italia

Tra pace, cultura e l’esigenza di far conoscere ed incontrare ciò che abbiamo ereditato e dobbiamo possedere e promuovere con dignità a sostegno del bene comune, sempre bisognoso di essere guardato per quello che è e che consegna come insegna l’evento.
La 72enne Vienna Cammarota,  Ambasciatrice di Archeoclub D’Italia, Guida Ambientale Escursionistica di ASSOGUIDE, accompagnata da responsabili dell’ associazione e non solo, è giunta dinanzi al palazzo di Città di Castrovillari nella mattinata di sabato 2 aprile, dove ad attenderla c’era l’Assessore Ernesto Bello, per l’Amministrazione municipale (mentre Domenico Lo Polito, il primo cittadino, le ha fatto giungere un caloroso saluto), e il Sindaco di Frascineto, Angelo Catapano, per l’ Ente Parco del Pollino, che le hanno dato il benvenuto a nome della comunità. Tutti, poi, hanno proseguito in direzione del Castello Aragonese dove si è tenuto un momento di visita alle impronte storiche ed identitarie della città.

La rappresentante sta compiendo una grande impresa, attraversando i borghi della Via Regia delle Calabrie, la Napoli – Reggio Calabria dell’ ‘800 per ribadire la loro portata per la crescita diffusa delle popolazioni.
Vienna è partita il 26 Marzo da Serre, in provincia di Salerno.  Bellissimo, tra l’altro, il suo messaggio di pace durante tutto il cammino che vede la cultura e la promozione del patrimonio esistente come deterrenti di ogni barbarie, essendo espressione di conoscenza e discernimento.
Così Vienna ha spiegato qual è la portata della cultura: sicuramente contrapposizione a ogni guerra e strumento di libertà.
Il suo cammino prende spunto da uno studio condotto dallo storico della Cartografia del Regno di Napoli, Luca Esposito che dopo ben 8 anni di ricerca ed approfondimenti, è riuscito a trovare la Via Regia delle Calabrie con le aree servizio del tempo, le osterie, le taverne.
In alcune hanno alloggiato personaggi come Garibaldi, Pisacane.
Un grande lavoro che ha scoperto  tracciati della strada romana, la Consolare Via Popilia risalente a 2133 anni fa.
E non è finita qui’. Lungo la Via Regia ci sono Palazzi Ducali, Castelli, bellissime taverne antiche e ben 14 tratte postali con rispettive stazioni.
L’obiettivo dell’ iniziativa è creare pure un turismo che faccia rivivere i borghi ovunque come in Calabria dov’è giunta.
Ma le intraprese di Vienna non si fermano qui. Il 26 Aprile sarà, come è stato annunciato, la prima donna al mondo, per quanto si sappia, che all’età di 73 anni, partendo dal Lazzaretto Nuovo di Venezia, inizierà, a piedi, l’attraversata di 15 Nazioni, per arrivare a Pechino all’età di 78 anni.
“Grazie per quello che ci comunichi e testimoni” le hanno rappresentato quanti si sono soffermati a scambiare qualche parola informandosi della sua eclatante ” fatica” e passione di essere, impreziosite dalla sua bella età che infonde speranza e desiderio sempre di coinvolgersi.

Articoli Correlati