“L'arte di non sapere, che non dev'essere confusa con l'ignoranza, perchè gli ignoranti non sono responsabili della loro triste condizione, nasce da un'idea autolatra ed egocentrica del mondo e della società” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaCatanzaroComunali Catanzaro, consigliere di Forza Italia lascia partito: "Disagio vedere mio partito...

Comunali Catanzaro, consigliere di Forza Italia lascia partito: “Disagio vedere mio partito sostenere candidato sindaco ex Pd”

“Lascio il partito di Forza Italia. La decisione è maturata a seguito delle mutate condizioni iniziali che mi hanno vista candidata ed eletta nel partito del Presidente Berlusconi, nel 2017, al Comune di Catanzaro”. È quanto afferma Giulia Procopi, consigliere comunale azzurra al Comune di Catanzaro. “L’entusiasmo e la partecipazione al progetto politico, che hanno animato il partito in tutti questi anni e trascinato la coalizione del centrodestra nelle vittorie al Comune Provincia e Regione – prosegue Procopi – sono venuti meno. Con le ultime decisioni dei vertici regionali, Forza Italia si è eclissata ad un ruolo marginale abdicando alla propria funzione all’interno della coalizione di centrodestra. Accostare il partito al progetto elettorale del prof. Valerio Donato, che tenta di amalgamare anime politiche di diversa estrazione tra di loro inconciliabili, è la sintesi delle contraddizioni dell’attuale gestione da parte di chi non vive direttamente il territorio e che pretende di gestire il partito di Catanzaro come un piccolo paese di provincia. È veramente un disagio politico vedere Forza Italia sostenere un candidato a sindaco che fino a pochi giorni fa aveva la tessera del Partito Democratico, e che oggi tenta la scalata a Palazzo De Nobili contro ogni ragionevole logica politica”.

Per la consigliera comunale catanzarese “questa situazione, voluta irresponsabilmente dai dirigenti territoriali, si è consumata nel silenzio generale dei maggiori responsabili nazionali acconsentendo alla disgregazione del centrodestra in città. La mia ragionevolezza politica – prosegue – mi porta a non condividere il percorso deciso da coloro i quali hanno voluto trascinare Forza Italia in un contesto politico innaturale e non coerente con i suoi principi ispiratori. Continuerò dalla mia posizione di consigliere comunale, all’interno del gruppo consiliare dove sono stata eletta, a svolgere il mio mandato in coerenza con le scelte fatte all’inizio del percorso senza dimenticare la mia estrazione politica, di area moderata di centrodestra, in coerenza e nel rispetto dell’elettorato che mi ha sempre sostenuto”.

Articoli Correlati