“Chiunque sia un uomo libero non può starsene a dormire” - Aristofane
HomeCalabriaIn Calabria 11.500 alunni con disturbi dell'apprendimento: parte il progetto pilota della...

In Calabria 11.500 alunni con disturbi dell’apprendimento: parte il progetto pilota della Regione

In Calabria su una popolazione scolastica complessiva (6-18 anni) di 228.733 alunni, sono 11.500 gli alunni portatori di un disturbo specifico dell’apprendimento, e di questi soltanto 3600 circa sono in possesso di una certificazione specifica. Il dato e’ stato reso noto dalla vicepresidente della Regione con delega all’Istruzione, Giusi Princi, nella conferenza stampa di presentazione del progetto pilota sugli interventi per venire incontro agli studenti calabresi con disturbi specifici di apprendimento.

Secondo Princi “i disturbi specifici di apprendimento scolastico, oltre a essere rilevanti per le conseguenze socio-relazionali che comportano, sono anche molto frequenti. Il disturbo, se non individuato e adeguatamente compensato, puo’ determinare rilevanti conseguenze funzionali, come il raggiungimento di un livello scolastico inferiore e un elevato disagio psicologico, incoraggiando spesso l’abbandono scolastico”.

Su scala nazionale – e’ poi emerso in conferenza stampa – i disturbi specifici di apprendimento mostrano una prevalenza tra il 3 e il 4% della popolazione in eta’ evolutiva, sono caratterizzati da diversita’ nel neurosviluppo che causano difficolta’ in alcune aree specifiche dell’apprendimento scolastico. Sulla base dell’abilita’ interferita dal disturbo i Dsa assumono dunque denominazioni specifiche: dislessia (disturbo legato alla lettura), disgrafia (disturbo legato alla scrittura), discalculia (disturbo che interessa il calcolo matematico).

Articoli Correlati