“Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità” - Friedrich Nietzsche
HomeCalabriaLavoratori Lsu-Lpu, parlano i sindacati: "Inaccettabili ritardi sull'aumento contrattuale"

Lavoratori Lsu-Lpu, parlano i sindacati: “Inaccettabili ritardi sull’aumento contrattuale”

“Si è tenuto giorno 12 maggio, – si legge in una nota congiunta di Uil, Uil Fpl e Uil Temp Calabria – l’incontro con l’Assessore Regionale al Lavoro Giuseppina Princi , il DG del Dipartimento Lavoro Roberto Cosentino e il Funzionario del Dipartimento Pasquale Capicotto, per la discussione sull’aumento orario per i Lavoratori ex Lsu/Lpu.

Incontro resosi necessario a seguito degli inaccettabili ritardi che si stanno registrando in ordine all’adesione alla manifestazione di interesse per l’aumento contrattuale da parte delle Amministrazioni Comunali”.

“Appare, infatti, paradossale che, – prosegue la nota – dopo aver conseguito l’importante risultato dell’aumento di risorse con ulteriori 20 mln messi a disposizione dal Ministero, ancora oggi troppi enti non abbiano proceduto ad avviare l’iter amministrativo per la revisione al rialzo dei livelli retributivi, qualcuno probabilmente più interessato a fare cassa a discapito della finalità della norma che invece mira al miglioramento delle condizioni lavorative attese da tempo.

Per non vanificare gli sforzi sin qui fatti dalle Organizzazioni Sindacali e dalla Regione Calabria che hanno sottoscritto un dettagliato Accordo Quadro, si è concordato di fissare, a stretto giro, un incontro con l’Anci Calabria, perché si possano dirimere tutte le perplessità avanzate dagli Enti e procedere ad una soluzione concordata che soddisfi le legittime aspettative dei lavoratori”.

“Come Uil abbiamo anche posto il problema degli ex Lsu/Lpu stabilizzati nelle precedenti tornate, – concludono i sindacati – poiché rimane obiettivo di questo sindacato il miglioramento delle condizioni lavorative e retributive  di tutti i lavoratori.

In ordine ai mancati trasferimenti ai Comuni delle residue risorse finanziarie per il 2021, il Dipartimento ha assicurato saranno effettuati a breve”.

Articoli Correlati