“Se vuoi descrivere ciò che è vero, lascia l’eleganza al sarto” - Albert Einstein
HomeAgoràAgorà CosenzaGrande successo per il Premio internazionale del Mediterraneo "Città di Sibari"

Grande successo per il Premio internazionale del Mediterraneo “Città di Sibari”

Consegnati i riconoscimenti per il Premio Internazionale del Mediterraneo “Città di Sibari”, premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza e dei Comuni di Cosenza, Catanzaro e Cassano All’Ionio, giunto alla seconda edizione. Ideato dal presidente del CIAC, lo scrittore Pino Chiovaro, il progetto è finalizzato alla valorizzazione della terra di Calabria, nello specifico prendendo a cuore la storia della mitica Città di Sibari, colonia della Magna Grecia fondata tra il 720 e il 708 a.C., nonché a sensibilizzare anche l’Unione Europea, affinché si adoperi a riportare a galla gli immensi tesori che sono parte del periodo florido della mitica Sibari. Con tale lodevole e coraggiosa iniziativa, il presidente Chiovaro vuole, dunque, riportare Sibari all’attenzione delle istituzioni per poterla riportare alla luce. La cerimonia si è tenuta nel fine settimana nel Teatro Comunale gremito in ogni ordine di posto grazie alla presenza di tanti cittadini e autorità civili, militari e religiose.

Ad organizzarla è stata l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Papasso. Il Premio “Città di Sibari” è stato suddiviso in diverse sezioni. I premiati dell’edizione 2023 sono stati l’Ing. Bruno Gualtieri – Commissario Straordinario Arrical per l’AMBIENTE; Dott. Filippo Demma – Direttore Museo e Parco Archeologico di Sibari per ARCHEOLOGIA, CULTURA E BENI CULTURALI; Franco Azzinari – Pittore, per ARTE E PITTURA; Katia Ruscelli, vincitrice del titolo italiano nella categoria seniores – 60 kg nel Kumite individuale alla 12^ edizione dei Campionati italiani assoluti, per lo SPORT; Commendator Giovannino Furlanis, fondatore dei Laghi di Sibari, per il TURISMO; Dott. Giovan Battista Perciaccante – Presidente di Confindustria Cosenza e Ance Calabria, per l’IMPRENDITORIA; Dott. Riccardo Giacoia – Capo redattore TgR Rai Calabria, per GIORNALISMO-COMUNICAZIONE; Dott. Vincenzo Di Pede – Magistrato – Presidente sezione civile Tribunale di Castrovillari, per LEGALITA’; Monsignor Francesco Savino – Vescovo della Diocesi di Cassano all’Jonio, per PACE E SOLIDARIETA’; Avv. Gialuca Gallo – Assessore Regionale all’Agricoltura della Calabria, per AGRICOLTURA;  Dott. Nicola Fiorita – Sindaco di Catanzaro, per POLITICA-FORMAZIONE-SVILUPPO; Prof. Giancarlo Cauteruccio – Regista, scenografo e autore teatrale, per INNOVAZIONE TEATRALE.

Ai premiati è stata consegnata una pergamena con la motivazione del riconoscimento e una medaglia in bronzo con l’effigie di Sibari. Questa la motivazione sottoscritta dalla commissione: “Per l’onorevole operato e lodevole impegno, che hanno degnamente onorato l’indimenticabile e amata Calabria, valorizzandone l’inestimabile patrimonio culturale e storico, che fanno parte inscindibile della nostra civiltà occidentale ed esaltando la bellezza e il fascino di quelle che sono state le nostre origini, della civiltà delle coste ioniche a quelle della Calabria tutta, dall’Italia meridionale all’Italia intera con l’augurio che la Sibari di oggi possa diventare presto luogo di affascinanti scoperte archeologiche e turistiche, rivalutando così questo antico, fiorente e potente centro di attività commerciale e culturale”.

Articoli Correlati