“La falsità è la verità degli altri” - Oscar Wilde
HomeAgoràAgorà CatanzaroGli studenti del "Valentino De Fazio" di Lamezia Terme in un'esperienza sul...

Gli studenti del “Valentino De Fazio” di Lamezia Terme in un’esperienza sul mondo economico emergente

Un’esperienza che intercetta le esigenze del mondo economico emergente quella messa in atto dagli studenti della 4 A RIM dell’ITE Valentino De Fazio di Lamezia Terme, diretto dalla Dott.ssa Simona Blandino.

L’iniziativa di avvicinamento tra scuola e impresa, nella fattispecie la società Statti di Lamezia Terme, intreccia le attività d’Istituto relative  al progetto “De Fazio intorno a noi”, all’insegnamento dell’educazione civica ed alla pianificazione concreta di una azienda laddove gli allievi in classe sceglieranno di costruire “la propria impresa” privilegiando l’innovazione, il green e l’economia circolare.

In un contesto economico globale, oggetto di particolare attenzione da parte dei ragazzi del Corso di Relazioni Internazionali per il Marketing, diventa fondamentale ridefinire le abilità da sviluppare soprattutto attraverso metodologie pratiche e innovative, apprendimento attivo ed esperienze sul campo cosicchè gli studenti possano appassionarsi e allo stesso tempo acquisire le cc.dd. “new skills”, le nuove competenze spendibili anche nel mondo del lavoro.

Questo è stato fatto. Durante la visita, personale dell’azienda, con cortese maestria, ha illustrato in modo particolareggiato tutte le diversificate attività che si svolgono all’interno dell’azienda e ogni fase di produzione. L’incontro con l’impresa Statti si è rivelata, dunque, un’occasione entusiasmante che ha consentito agli studenti, nelle vesti di aspiranti imprenditori, di mettersi in gioco in prima persona, di conoscere da vicino un’ importante realtà imprenditoriale in tutte le sue componenti attraverso una sorta di “laboratorio all’aperto”, di acquisire competenze sul campo da utilizzare nelle attività didattiche in corso e consapevolezza di una bella realtà economica del territorio che ha privilegiato una soluzione di economia circolare

Articoli Correlati