“Io penso che un uomo senza utopia, senza sogno, senza ideali, vale a dire senza passioni e senza slanci sarebbe un mostruoso animale fatto semplicemente di istinto e di raziocinio, una specie di cinghiale laureato in matematica pura” - Fabrizio De Andrè
HomeCalabriaCosenzaNasce l’asse turistico Camigliatello-Lorica

Nasce l’asse turistico Camigliatello-Lorica

La Presidente della Provincia di Cosenza, Rosaria Succurro, ha radunato ieri, nella Sala degli Stemmi del Palazzo di Piazza XV Marzo, tutti gli operatori dell’asse turistico Camigliatello-Lorica, nonché Arsac e Ferrovie della Calabria, che guidano la ripartenza delle piste da sci.

La riunione – si legge in un comunicato stampa della Provincia – è nata in primo luogo dall’intenzione di sostenere gli albergatori, che con la loro programmazione sono indispensabili per le attività promozionali e lo sviluppo turistico ed è pertanto fondamentale che ricevano tutte le informazioni sulle opportunità che i nostri impianti sciistici offrono.

Un incontro proficuo, con la Provincia di Cosenza che su precisa volontà della Presidente ha voluto porre le basi per creare una sinergia importante fra i tre enti che possa andare anche oltre quelle che sono le specifiche funzioni di ciascuno, al fine di supportare gli sforzi degli operatori turistici e promuovere lo sviluppo del territorio. Nel suo intervento Rosaria Succurro ha anche parlato, fra l’altro, di skipass e innovazione e, soprattutto, ha indicato il percorso operativo da seguire, fatto di partecipazione diretta di tutti gli attori, pubblici e privati, dello sviluppo locale; il tutto con una collaborazione incessante fra Provincia, Ferrovie e Arsac con il Presidente della Regione Roberto Occhiuto, che ha dato un impulso impressionante ad ogni settore.

«È indispensabile fare squadra per la migliore promozione del territorio – ha dichiarato Succurro – perché una comunità può crescere solo se le sue risorse ed energie viaggiano assieme sul treno del futuro. Per questo servono collaborazione, gioco di squadra, consapevolezza, costanza, impegno e volontà, che già ci sono nei fatti. Ieri abbiamo avviato un nuovo “viaggio”, perché non possiamo né dobbiamo restare indietro. Pertanto, dobbiamo anche cogliere e sfruttare le opportunità finanziarie del Pnrr».

La Presidente della Provincia ha quindi informato i presenti di avere conferito mandato ai tecnici della Provincia di studiare un progetto che con gli appositi fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza consenta la creazione del comprensorio sciistico Camigliatello-Lorica-Carlo Magno: «costruire una rete organizzata dell’offerta turistica e dare servizi moderni sono i due obiettivi da raggiungere. Lavoriamo per l’avvio della stagione sciistica e, insieme, per creare attività collaterali e ampia collaborazione fra i territori, con la certezza che questo giovi molto allo sviluppo dell’intera Sila cosentina» – la chiosa.

Altri punti salienti trattati nel corso dell’incontro sono stati l’apertura degli impianti sciistici il 10 dicembre con l’inaugurazione del Presepe di ghiaccio, la necessità che le piste siano pronte per tempo, lo skipass unico per sciare su tutto l’altopiano silano, il servizio navetta dagli alberghi verso le piste da sci.

Articoli Correlati