“Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo. È la qualità più bella di un rivoluzionario” - Ernesto “Che” Guevara
HomeCalabriaCosenzaAttivi a Cosenza i Patti di Collaborazione. Il sindaco Franz Caruso invita...

Attivi a Cosenza i Patti di Collaborazione. Il sindaco Franz Caruso invita i cittadini all’impegno civico

“Sono finalmente operativi i patti di collaborazione tra cittadini e amministrazione comunale per la gestione condivisa, la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani”. Lo comunica il sindaco, Franz Caruso che invita i cittadini, singoli e associati, ad usufruire di questi importanti strumenti di impegno civico, per l’attuazione dei quali, su indicazione del primo cittadino, si sono spese in un lavoro lungo e complesso il vicesindaco, Maria Pia Funaro, l’assessore al welfare, Veronica Buffone e la presidente della commissione verde pubblico e servizi al cittadino, Alessandra Bresciani. L’iter per l’attuazione dei patti di collaborazione è, infatti, stato avviato dall’Amministrazione Caruso sin dai primi mesi di governo della città e, grazie anche al lavoro degli uffici preposti, è proseguito speditamente consentendo già nello scorso mese di aprile di approvare con apposita delibera di Giunta,   lo schema di proposta per la loro sottoscrizione e di designare il Settore welfare quale Ufficio per l’amministrazione condivisa.
“L’iter che oggi si è concluso – prosegue il sindaco Caruso – ci consente di attivare sin da subito i Patti di collaborazione, nel pieno rispetto, peraltro, dell’art.118, ultimo comma, della Costituzione, che sancisce il principio della sussidiarietà, anche orizzontale, consentendo la legittimazione dei cittadini ad intraprendere iniziative autonome per il perseguimento di attività di interesse generale e collettivo e affidando alle istituzioni il compito di favorirle. A Cosenza, debbo dire, che sin dal mio insediamento ho riscontrato una importante testimonianza di azione diretta di cittadini ed associazioni volta alla collaborazione, gratuita e solidale, con la mia amministrazione comunale per il raggiungimento del bene collettivo. Una constatazione che mi ha riempito e mi riempie di orgoglio e gratitudine verso quanti sono stati e sono da sostegno alla nostra azione amministrativa, consentendoci di offrire servizi che da soli non avremmo potuto assicurare per le note difficoltà che attraversa l’Ente come, per fare solo pochi esempi, l’installazione dei defibrillatori, che ha reso Cosenza una città cardioprotetta, la promozione del benessere per una migliore qualità della vita attraverso una serie di campagne di prevenzione per diverse patologie, le iniziative ludiche e di spettacolo, con artisti di grande valore, che hanno arricchito la Fiera di San Giuseppe, la piccola fiera dell’artigianato di San Francesco, etc. Ora, con i Patti di Collaborazione si potranno siglare veri e propri accordi con i  quali  cittadini attivi, associazioni, comunità religiose, comitati di quartiere, scuole, enti del Terzo Settore, (art. 55 del CTS) e  il Comune di Cosenza individuano beni urbani sui quali avviare interventi di rigenerazione e riqualificazione e progetti di gestione condivisa per la loro cura, producendo così occasioni importanti per dar vita a nuove forme di sviluppo locale e di benessere sociale”.
I cittadini che intendono sottoscrivere con l’Amministrazione patti di collaborazione, ordinari o complessi, o per avere ulteriori informazioni potranno seguire le indicazioni scaricabili al seguente link: https://www.comune.cosenza.it/index.php?id_sezione=1838
Articoli Correlati