“Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo. È la qualità più bella di un rivoluzionario” - Ernesto “Che” Guevara
HomeCalabriaCosenzaAicel e Anpal Servizi a Cosenza per promuovere sviluppo competenze digitali per...

Aicel e Anpal Servizi a Cosenza per promuovere sviluppo competenze digitali per ingresso nel mercato del lavoro

Si è svolta oggi a Cosenza, presso l’aula magna del polo tecnico scientifico Brutium la presentazione del progetto formativo realizzato da Aicel (Associazione italiana commercio elettronico) e Anpal Servizi (Agenzia nazionale politiche attive del lavoro) con la partecipazione di 70 studenti e studentesse. Anpal Servizi e Aicel, associazione italiana commercio elettronico, hanno promosso insieme l’iniziativa di formazione realizzata con cinque istituti scolastici di secondo grado della Calabria per creare percorsi di sviluppo delle competenze trasversali e per l’orientamento (pcto) sul territorio. L’obiettivo è assicurare agli studenti l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro migliorando al tempo stesso i percorsi di transizione dei giovani studenti. L’iniziativa, permette di sperimentare modelli innovativi di alternanza scuola-lavoro a livello locale e regionale. Il progetto ha visto il coinvolgimento di studenti delle classi quarte e quinte di differenti indirizzi di studio: Iis ‘Da Vinci-Nitti’ di Cosenza; Polo tecnico scientifico Brutium di Cosenza; Iis ‘Ciliberto-Lucifero’ di Crotone; Iti ‘G. Donegani’ di Crotone e Iis Acri ‘Ipsia-Iti’ di Cosenza.

Nello specifico, è stato assegnato agli studenti il compito di progettare e lanciare per la vendita online un prodotto enogastronomico e di realizzare il sito internet dell’azienda committente, Agricola Ceravolo, con sede a Reggio Calabria e appartenente alla rete associativa di Aicel, in modo che fosse funzionale alla commercializzazione online dei suoi prodotti. I giovani hanno lavorato in sinergia, contribuendo ognuno a una parte di attività coerente con il proprio indirizzo di studi. L’intento formativo è sviluppare negli studenti competenze trasversali, con particolare riferimento a quelle imprenditoriali; favorire una maggiore consapevolezza sulla gestione di attività di vendita online e sulle dinamiche, sui servizi e sulle professionalità e competenze che ruotano attorno al settore dell’e-commerce. Inoltre, diffondere la cultura del digitale e dei nuovi strumenti tecnologici in uso nel mondo del lavoro, agevolare buone pratiche di reti tra scuole e tra studenti con competenze differenziate e acquisire maggiore consapevolezza delle dinamiche del mercato del lavoro legato all’e-commerce. Alla presentazione di oggi, oltre ai dirigenti scolastici dei diversi istituti coinvolti, è intervenuta la vicepresidente di Aicel, Manuela Borgese, che ha commentato: ”Siamo orgogliosi di questa iniziativa che rappresenta un vero e proprio lavoro di squadra tra giovani che stanno seguendo percorsi formativi differenti. Una prova concreta, sul ”campo”, delle loro competenze e attitudini nella gestione di un progetto assegnato da un’impresa committente. Considerato il successo dell’iniziativa, auspichiamo di replicare il modello anche in altri territori d’Italia a partire dal prossimo anno scolastico”.

Articoli Correlati