Vibo Valentia
 

Vibo Valentia, al via le attività della sezione territoriale dell'Adisco

"Promuovere la donazione e la conservazione del sangue da cordone ombelicale attraverso una serie di attività volte alla creazione di una cultura della donazione del sangue cordonale", è l'intento primario dell'Adisco, l'Associazione donatrici italiane sangue cordone ombelicale, la cui sezione territoriale provinciale, presieduta dalla dottoressa Sandra Genco, verrà inaugurata venerdì prossimo 30 luglio, alle ore 19, nella sala convegni dell'hotel 501 di Vibo Valentia, alla presenza del presidente nazionale dell'Adisco, Giuseppe Garrisi.

"Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare vita", questo il concetto che nel corso dell'iniziativa - patrocinata dal Comune, dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia - farà da filo conduttore agli interventi di autorevoli relatori quali il presidente nazionale dell'Adisco Giuseppe Garrisi, della consigliera nazionale Franca Arena Tuccio, del direttore medico di Calabria Cord Blood Bank, Giulia Pucci, del direttore del Centro regionale Trapianti-Gom Rc, Pellegrino Mancini, e del dirigente generale del dipartimento Tutela della salute e servizi sociali e socio sanitari della Regione Calabria, Giacomo Brancati, al quale sono state affidate le conclusioni dei lavori.

Lavori che verranno introdotti e coordinati dal presidente territoriale dell'Adisco, Sandra Genco, e vedranno intervenire per un saluto istituzionale il sindaco di Vibo, Maria Limardo, il presidente della Provincia, Salvatore Solano e il Commissario straordinario dell'Azienda sanitaria provinciale, Maria Pompea Bernardi.

Tra gli interventi in programma anche quelli del referente sanitario dell'Asp di Vibo, Antonio Talesa, del presidente dell'Ordine dei medici di Vibo, Antonio Maglia, del presidente regionale dell'Adisco, Renata Melissari Poeta, del segretario nazionale Adisco, Domenico Miceli, del presidente del CSV Calabria, Guglielmo Merazzi, del presidente dell'AMCI Domenico Teti, e del presidente della sezione provinciale di Vibo Valentia dell'AIDM, Loredana Pileggi.

"L'adisco è la prima realtà associativa a nascere in Europa, a Roma nel 1995, per promuovere la donazione di sangue del cordone ombelicale, - ha dichiarato il presidente dell'adisco di Vibo, Sandra Genco -. Sangue cordonale che - ha sottolineato Genco - è una delle fonti alternative di cellule staminali emopoietiche, assieme alla più diffuse midollo osseo e sangue periferico, utilizzate dalla medicina per curare diverse patologie. L'adisco di Vibo nasce dunque con l'intento cardine di sensibilizzare i cittadini del Vibonese alla donazione. Nel contempo - ha chiosato Sandra Genco - porteremo avanti con spirito di abnegazione tutti gli obiettivi che costituiscono la nostra mission statuaria".