Vibo Valentia
 

Troppi contagi: "zona rossa" ad Ariola, frazione di Gerocarne

covid-vaccino-altraAriola, frazione del comune di Gerocarne di poche centinaia di anime, in provincia di Vibo Valentia, diventa da oggi "zona rossa". A darne comunicazione e' il sindaco di Gerocarne, Vitaliano Papillo. "In controtendenza con quanto sta accadendo nel resto d'Italia - afferma il primo cittadino - vi comunico che, visto l'alto numero di casi positivi al Covid 19 riscontrati, ad oggi oltre 20 nella frazione, l'Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia ha deciso di dichiarare la zona rossa ad Ariola da oggi fino al 31 maggio.

Purtroppo a causa di pochi - aggiunge - pagheranno le conseguenze tutti. Questo ci deve insegnare che anche quando sembra andare tutto liscio occorre rispettare le regole e non abbassare mai la guardia".

Il presidente facente funzioni, Nino Spirlì, ha firmato l'ordinanza. Le nuove misure anti-Covid si applicano dalle ore 22 del 19 maggio, fino a tutto il 31 maggio.

LA CIRCOLAZIONE VIRALE
Il provvedimento arriva in seguito alla nota del dipartimento di Prevenzione dell'Asp di Vibo Valentia con cui, lo scorso 17 maggio, è stato comunicato che nella frazione di Ariola «si rileva una significativa circolazione virale tra la popolazione residente, con 20 nuovi casi confermati registratisi negli ultimi 10 giorni, su una popolazione di 275 abitanti e per tali motivi viene proposta l'adozione delle misure restrittive di "zona rossa"».

MONITORAGGIO COSTANTE
Il dipartimento dell'Asp, è scritto ancora nell'ordinanza, «procede al costante monitoraggio della situazione epidemiologica locale, segnalando tempestivamente all'Unità di crisi regionale, ogni variazione significativa intervenuta e l'eventuale opportunità di mantenere o di non prorogare ulteriormente le misure di cui trattasi».