Vibo Valentia, il Consiglio provinciale conferma Andrea Rosanò presidente dell'Organo di revisione economico-finanziaria

Il dottore Andrea Rosanò è stato confermato, per il prossimo triennio, presidente dell'Organo di revisione economico-finanziaria della Provincia di Vibo Valentia.

A procedere all'elezione del professionista, avvenuta a scrutinio segreto, è stato il Consiglio provinciale, convocato in seduta ordinaria e nel pieno rispetto delle prescrizioni anti Covid-19 dal presidente Salvatore Solano. L'Assise, che si è avvalsa dell'ausilio tecnico e giuridico del segretario Mario Ientile, ha eletto Rosanò all'unanimità.

«Unanimità - ha sottolineato il presidente Solano - emersa dopo una serie di confronti con tutti i consiglieri provinciali. Incontri costruttivi nei quali abbiamo ritenuto opportuno dare continuità alla presidenza dell'Organismo di revisione economico-finanziaria, non solo per le alte competenze professionali dimostrate dal dottore Rosanò, ma anche in considerazione della conoscenza approfondita delle peculiari e complesse dinamiche amministrative di un Ente che da sette anni è in stato di default e tenuto conto della molteplicità di atti e documenti da vagliare e revisionare in vista dell'ormai prossima approvazione del bilancio».

All'elezione, oltre al presidente Solano, hanno partecipato i consiglieri: Domenico Anello, Francesco Antonio Artusa, Antonella Grillo, Daniele Antonello Vasinton, Antonio Carchedi, Maria Condello, Antonio Raffaele Corigliano, Carmine Mangiardi e Giuseppe Dato. Unico assente, «per urgenze di carattere lavorativo», il consigliere Gregorio Profiti.

Il Consiglio provinciale ha, quindi, preso atto e nominato i due restanti componenti dell'Organo di revisione economico-finanziaria dell'Ente, i dottori Fabio Policastri e Giuseppe Totera. Nominativi, quest'ultimi, sorteggiati - così come previsto dalla normativa in vigore - dalla Prefettura di Vibo Valentia.

Creato Martedì, 12 Gennaio 2021 16:16