Reggio Calabria
 

Polistena: il gruppo La Grande Polis denuncia il degrado della città

polistena degrado"Cari cittadini oggi vogliamo parlare dell'ennesima zona in stato di abbandono totale della nostra città e vorremmo capire il perché ?? Anche se siamo certi non sapranno che dire come sempre .Ma noi non vogliamo aspettare che diventi impraticabile e torni nel degrado precedente e poi veder spendere altri soldi per rimetterla apposto come siamo abituati ormai da anni.La zona è ovviamente nella parte bassa della Città, una zona che durante l'amministrazione Laruffa per poterla riqualificare furono spesi ben € 1.003.673,00,ai quali vanno aggiunti quelli spesi dall'amministrazione Comunista precedente, ricordare la famosa "Fontana a forma di Nave"??". Questa la denuncia di Letterio De Domenico, Capogruppo La Grande Polis.

"Ed oggi dopo tutti questi soldi spesi la Via Della Rivoluzione d'Ottobre sta tornando al degrado totale - continua il capogruppo - Il punto è semplice,sono stati spesi un mare di soldi per rimodernizzare questa zona della città, per quale motivo si sta facendo di tutto per farla tornare nel degrado più di quanto non lo siamo già le zone limitrofe ? Per quale motivo la Fontana rimane perennemente chiusa e sporca? Per quale motivo non si provvede a sostituire la targa che porta il nome del giudice Scopelliti? Così si onorano e si fa Memoria dei caduti per mano della Mafia?L'amministrazione ha contattato l'associazione che ha installo la targa per chiederle di rifarla o magari non potrebbe prendersi la responsabilità e farlo in modo autonomo? Non pensiamo che qualcuno sarebbe contrario.. Ed ancora perché la fontana dell'anfiteatro rimane anche quella perennemente spenta e Sporca? E per quale motivo non viene ripristinato il muro dell'anfiteatro che cade a pezzi giorno dopo giorno ? Non sarebbe il caso di metterlo in sicurezza visto che sono anni che vediamo la rete di protezione dalla caduta dei calcinacci ? Noi siamo davvero stanchi di vedere la storia ripetersi, come per lo stadio Elvio Guida, come per la pista di atletica,come per il Parco Juvenilia,Come per il mercato coperto ecc... strutture nuove ed abbandonate perché chi amministra è evidente che non ha le capacità di mantenere tutto come si dovrebbe".

"Vogliamo che le fontane della Via Rivoluzione d'ottobre - conclude - tornino ad essere messe in funzione con tanto di illuminazione, che il muro venga ripristinato,i marciapiedi sistemati e che vengano installati dei bagni chimici e non lasciare che il mercoledì ed il sabato i venditori ambulanti siano costretti a fare i propri bisogni naturali nascosti dietro i camion sui marciapiedi. I mesi passano ma la situazione non cambia anzi va sempre peggio".