Reggio Calabria
 

Presentato il nuovo Liceo “Nostro-Repaci” di Villa San Giovanni

repaci 1.jpegUn'opera da sei milioni di euro concepita secondo i più innovativi criteri costruttivi e in linea con i moderni standard in materia di risparmio energetico. Questi i lineamenti del nuovo Liceo "Nostro-Repaci" di Villa San Giovanni il cui progetto esecutivo è stato presentato stamane nella sala Biblioteca di Palazzo "Corrado Alvaro" alla presenza del Vicesindaco della Città metropolitana, Carmelo Versace, del dirigente Settore 12 - Edilizia, Arch. Giuseppe Mezzatesta, del responsabile del gruppo di progettazione, architetto Enrico Pelle e della dirigente scolastica dell'Istituto "Nostro-Repaci", prof.ssa Maristella Spezzano.

L'intervento darà vita ad una scuola di ultimissima generazione, è stato spiegato dai progettisti, e prevede la demolizione del vecchio edificio ormai inagibile. Il nuovo "Nostro-Repaci" avrà dunque 39 aule, tra laboratori e spazi per le attività integrative, un auditorium, altri ambienti destinati alla lettura e alla biblioteca diffusa, oltre naturalmente agli uffici e agli spazi esterni per lo sport e le attività polifunzionali, per un totale complessivo di circa 2800 metri quadri. "Siamo davvero orgogliosi del buon esito di questo iter che parte da lontano ed è frutto di un attento lavoro di programmazione avviato nel 2016 su forte impulso dell'amministrazione guidata dal Sindaco Falcomatà", ha affermato il Vicesindaco metropolitano, Versace. "Lavoro che ho portato avanti dal febbraio scorso in qualità di consigliere metropolitano delegato e che oggi arriva a definizione con la presentazione del un progetto esecutivo di una struttura completamente nuova, innovativa, tecnologicamente avanzata e perfettamente rispondente ai criteri di sostenibilità ambientale. Un'opera che fa registrare il più importante stanziamento della Città metropolitana in materia di edilizia scolastica e che consegna una struttura all'avanguardia, non solo alla comunità villese, ma a tutto il territorio metropolitano. Gli uffici dell'Ente completeranno da qui a qualche giorno l'intera procedura amministrativa con l'obiettivo di rendere l'iter il più spedito possibile e rispettare il cronoprogramma dei lavori che, secondo quanto ci dicono i progettisti, dovranno attestarsi tra i sedici e i diciotto mesi". L'iter, partito nel 2016 con la chiusura del vecchio immobile per carenze strutturali, ha poi spiegato il dirigente della Metrocity, Mezzatesta (affiancato dal Rup, l'architetto Bencivinni), "è andato avanti con la redazione del progetto che è poi andato a bando e ha visto, solo alla fine del 2020, concretizzarsi il finanziamento con il decreto ad opera della Regione Calabria. Spesso si parla solo di progetti ma oggi presentiamo un fatto concreto, ovvero un progetto esecutivo. Adesso toccherà al Comune di Villa San Giovanni e agli altri enti preposti per la fase dei pareri necessari e successivamente si potrà procedere con la gara d'appalto. Sarà una scuola straordinaria, la prima di questo livello nella città metropolitana da un punto di vista architettonico e con spazi innovativi di primissimo livello".