Reggio Calabria
 

Caos al Comune di Reggio, il PCL: “Tragicommedia, nuova giunta sarebbe rattoppo sdrucito”

pcl"L'epilogo dell'amministrazione Falcomatà è indubbiamente consono ai suoi esordi. Una tornata elettorale caratterizzata dai morti votanti è stata il prologo di un'agonia istituzionale invereconda. Il tutto sullo sfondo di una città collassata e invivibile con servizi fantasma e tributi osceni, e ancor più di un governo Draghi che un come Robin Hood alla rovescia ruba ai poveri per dare ai ricchi". È quanto si legge in una nota della sezione reggina del Partito Comunista dei Lavoratori.

"Una eventuale nuova giunta sarebbe un rimedio inutile, un rattoppo sdrucito. I veri padroni di una Reggio in mano a mafiosi e massoni osservano i vari pupi presenti sul palcoscenico politico, guardano a destra e a sinistra per scegliere le marionette che gestiranno i lauti foraggi del PNRR. Per il PCL tutto ciò è la manifestazione di un collasso sociale ed economico, è il vero volto dell'ipocrita democrazia borghese. Comunque finisca questa squallida vicenda amministrativa per il PCL è più che mai l'ora di costruire una coscienza di classe nelle masse e un progetto politico diverso: il governo dei lavoratori" è la chiusura.