Reggio Calabria
 

Sospensione Falcomatà, i Verdi: "Continuità o scioglimento del Consiglio comunale, si decida in tempi brevi per non perdere occasione Pnrr"

reggio consiglio comunale primo da maggioranzaLa federazione metropolitana di Europa Verde-Verdi, in merito alla situazione creatasi all'interno dell'amministrazione comunale e metropolitana di Reggio Calabria, esprime la sua "preoccupazione in vista dell'impiego dei fondi europei del P.N.R.R. e in particolare di quelli inseriti nel Piano operativo REACT.EU. Infatti, è noto – scrive Il commissario metropolitano di Europa Verde-Verdi, Gerardo Pontecorvo - che il Piano prevede opere per 74 milioni di euro da utilizzare sul territorio entro il 31 dicembre 2023 sulla base di progetti finalizzati anche alla ripresa verde, digitale, sociale ed economica. Si tratta pertanto di risorse indispensabili che, come illustrato dalla stessa amministrazione comunale, dovrebbero essere utilizzati tra l'altro per il risanamento dei quartieri e per dare un volto più verde anche al centro storico. I progetti, a parere della nostra Federazione, dovranno comunque rispondere a criteri di effettiva utilità e sostenibilità e passare al vaglio degli strumenti di partecipazione popolare perché tengano conto anche delle richieste dei cittadini".

"E poi come non evidenziare ancora una volta l'impasse in cui la città è prigioniera da tempo: gli insoluti problemi del ciclo dei rifiuti, delle reti idriche, della depurazione delle acque, del lavoro giovanile, dei trasporti, dell'abbandono delle aree interne. Per affrontarli e risolverli è fuor di dubbio che occorra un'amministrazione forte, trasparente, competente, capace di una svolta rispetto al recente passato.

In merito alle decisioni che i partiti presenti in consiglio comunale intenderanno prendere (eventualmente anche lo scioglimento del consiglio), Europa Verde auspica che siano decisioni prese in tempi brevi per consentire alla città di cogliere l'opportunità storica che i fondi del Recovery Plan ha messo a disposizione".