Reggio Calabria
 

Agenzia per la coesione territoriale, Falcomatà entra nel Comitato direttivo come rappresentante ANCI

falcomata 15 giugnoIl sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, delegato per il Mezzogiorno e la Coesione Territoriale di Anci, è stato designato in qualità di rappresentante dell'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani nel Comitato direttivo dell'Agenzia per la coesione territoriale.

"Una funzione di indirizzo e controllo - commenta Falcomatà- che in questa particolare fase di ripartenza socioeconomica del sistema Paese assume una valenza strategica, soprattutto in vista dell'ingente programma di spesa che si innesta nell'ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza".

"Ringrazio il presidente di Anci Antonio Decaro per aver voluto affidarmi questa importante responsabilità", aggiunge il sindaco di Reggio Calabria. "Gli investimenti nel campo della coesione territoriale, con un'attenzione specifica allo sviluppo del Mezzogiorno e delle aree economicamente depresse, possono rappresentare una grande occasione per lo sviluppo nazionale. E' una sfida avvincente che vogliamo condurre valorizzando le realtà più virtuose e dando sostegno a quelle più in difficoltà, avvalendoci delle migliori competenze nel campo della programmazione, perseguendo obiettivi di crescita sociale a cominciare dal mondo del lavoro, dalle politiche del welfare, dalla transizione ecologica e dalla creazione di infrastrutture utili alla rigenerazione dei territori".

Il Comitato direttivo è organo di indirizzo dell'Agenzia per la Coesione Territoriale, organismo vigilato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con funzioni di supporto all'attuazione della programmazione comunitaria e nazionale, nell'ambito degli investimenti previsti per le politiche dello sviluppo e della coesione territoriale. L'Agenzia ha l'obiettivo di accompagnare le amministrazioni centrali e territoriali, titolari di programmi operativi, monitorando costantemente gli investimenti programmati per un miglioramento della progettualità, della qualità e dell'efficacia delle attività di programmazione e di attuazione degli interventi.