Reggio Calabria
 

Reggio Calabria, al via gli allenamenti della Polisportiva a partecipazione popolare "Arghillà a Colori"

Il Programma di Post dottorato in "New Technologies and Law", al quale hanno aderito 80 dottori di ricerca di 23 Paesi (Italia, Portogallo, Spagna, Romania, Lettonia, Albania, Macedonia del Nord, Russia, Georgia, Ucraina, Moldavia, Libano, Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Cuba, Ecuador, Messico, Nicaragua, Perù, Venezuela e India) e sostenuto da 120 professori di 70 Università di tutti e 5 i continenti, assoluto protagonista dei DIRITTI e del BENE COMUNE a Reggio Calabria.

L'iniziativa, ideata dal Prof. Angelo Viglianisi Ferraro assieme ad altri quattro colleghi stranieri, ha garantito e garantirà a circa cinquanta ragazzi del territorio reggino un diritto fondamentale: il diritto al Gioco! Grazie al contributo di giuristi e scienziati di fama internazionale, infatti, dalla prima settimana di ottobre, ha iniziato ad allenarsi e giocare la "Polisportiva Arghillà a Colori", nata qualche anno fa per garantire a tutti i ragazzini di Arghilla Nord un percorso sportivo educativo, di partecipazione, legalità e soprattutto continuativo.

La Polisportiva è diventata, in questi anni, lo strumento ed uno spazio virtuoso per la formazione di giovani volontari e per la promozione di tantissime attività educative e ludiche sul territorio di Arghillà, a Reggio Calabria. Da ottobre, grazie al sostegno del Mediterranea Centre for Human Rights Research dell'università Mediterranea, la Polisportiva sta accogliendo ragazzi e bambini dai 10 ai 17 anni.

L' associazione sportiva a partecipazione popolare (alcune famiglie coinvolte nel progetto sportivo, educativo e di cittadinanza) "Arghilla a Colori", ha l'obiettivo di far uscire di casa i ragazzini, animare cortili e piazzette del territorio ghetto della Città, provando a fornire risposte ai vari bisogni dei più piccoli. L'idea, fortemente voluta e ideata dal Csi di Reggio Calabria, dalla Parrocchia Sant'Aurelio Vescovo di Arghillà e da associazioni ed enti del territorio, è quella di agganciare, attraverso il gioco e lo sport, bambini e ragazzi provando a creare relazioni significative e di fiducia anche con le famiglie, approfondendo le varie situazioni di disagio legate alla condizione sanitaria, alle povertà economiche, alle situazioni di violenza e alla scarsa frequenza scolastica dei tantissimi ragazzini presenti in questo fragile territorio di Reggio Calabria. La Polisportiva Arghillà a Colori, guidata dai volontari del Csi, parteciperà alla fase provinciale del campionato nazionale di calcio a 5 Csi.

La rete messa in campo in questi mesi, grazie al sostegno e alla voglia di fare squadra di associazioni, istituzioni, docenti, studenti, volontari e istruttori, sta generando percorsi virtuosi di cambiamento, necessari per questo territorio.