Reggio Calabria
 

Elezioni regionali, Polimeno (Coraggio Italia): “Soddisfatti del risultato del partito a Bovalino”

"Abbiamo volutamente atteso qualche giorno per esprimere le nostre valutazioni e la nostra grande soddisfazione per il risultato conseguito a Bovalino e nel circostante Comprensorio da 'CORAGGIO ITALIA'. Un consenso frutto, e lo diciamo con legittimo orgoglio, anche del serio ed apprezzato lavoro politico, sempre al servizio dei cittadini , svolto in questi anni con iniziative concrete ed attente alle criticità del territorio con il gruppo di amici con i quali abbiamo condiviso questo stesso percorso e che ci ha visto esprimere un forte sostegno - 226 preferenze solo a Bovalino - ad un giovane e capace dirigente politico, Pasquale Imbalzano, assai legato al nostro territorio ed alla Locride per origini familiari.

È un risultato importante che noi consideriamo un punto di partenza per il Partito, atteso che ci sono tutti i presupposti per un suo maggiore insediamento e radicamento sul Comprensorio della Bassa Locride e sull'intera Provincia.

"Da questo punto di vista, accanto all'eterno problema della Sanità Locridea , riteniamo essenziale per il suo sviluppo un volume di investimenti idoneo a rafforzare l'intero sistema infrastrutturale: da quello ferroviario, ancora quasi ottocentesco , a quello stradale della S. S. 106 , che va urgentemente completata, alle vie di comunicazione interne, per frenare il drammatico spopolamento dei nostri Comuni e valorizzare le tante tipicità delle nostre colline, con una maggiore presenza della fin qui sconosciuta Città Metropolitana.

Per sostenere queste battaglie il partito, con il Congresso politico-organizzativo che CORAGGIO ITALIA" celebrerà con l'inizio del nuovo anno, saprà valorizzare adeguatamente, nel gruppo dirigente provinciale e regionale, le sperimentate risorse umane che questo nostro territorio ha saputo esprimere anche in questa difficile ma esaltante competizione elettorale".

Lo afferma Alessandra Polimeno, consigliere comunale di Bovalino e già consigliere provinciale.