Reggio Calabria
 

Roccaforte del Greco: ecco i PUC

Inizieranno mercoledì prossimo, 4 agosto, i PUC, progetti utili alla collettività, previsti dalla legge n.26 del 2019 per i percettori del reddito di cittadinanza e in carico al Comune di Roccaforte del Greco.

Questa misura di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà prevede, per coloro che ne beneficiano, la sottoscrizione di un patto per la partecipazione a progetti utili alla collettività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni.

L'Amministrazione comunale di Roccaforte del Greco ha avviato questo iter con Deliberazione di Giunta Comunale n.25 del 26 maggio 2021.

I piani di lavoro sono strutturati in coerenza con le competenze professionali di ognuno e con quelle acquisite anche in altri contesti ed in base agli interessi e alle propensioni emerse nel corso dei colloqui, che sono stati sostenuti presso l'Ufficio dell'Assistente Sociale del Comune di Roccaforte del Greco, e che continueranno man mano che il Centro per l'impiego comunicherà i nominativi da esaminare.

I Puc non determinano l'instaurazione di un rapporto di lavoro ma le progettualità saranno sempre di supporto e integrazione a quelle svolte ordinariamente dagli Enti pubblici coinvolti.

I beneficiari saranno impegnati a supporto delle seguenti attività:

manutenzione e cura delle aree verdi comunalimanutenzione e ripristino del centro storicoripristino intonaci, tinteggiatura, ecc.manutenzione e cura delle vie comunalimanutenzione e cura delle piazze del paese.

Gli interessati saranno tenuti a svolgere le attività per almeno 8 ore settimanali.

Tale impegno rappresenta dunque un obbligo, ma anche un'occasione di inclusione e crescita per i beneficiari e per la comunità tutta.

L'Amministrazione Comunale si dichiara particolarmente soddisfatta di aver avviato i Progetti di Utilità Collettiva e diretti ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza.

"Attraverso questi progetti – ha aggiunto il Sindaco, Domenico Penna – i cittadini che percepiscono il sussidio del Reddito di Cittadinanza avranno la possibilità di mettere al servizio della collettività la propria esperienza e le proprie capacità. Abbiamo lavorato molto per poter attuare questa importante opportunità e siamo convinti che anche attraverso l'impegno di questi nostri concittadini riusciremo a fare qualcosa in più per rendere più vivibile il nostro territorio".