Reggio Calabria
 

"Insieme si può" con il Siulp a Roccella Jonica, Falcomatà: "Istituzioni vicine ai cittadini per raccontare il riscatto del nostro territorio"

Uno spettacolo comico per richiamare ai valori della legalità e della lotta alle mafie. A Roccella Jonica va in scena la kermesse organizzata dall'Associazione "Insieme Si può" di Francesco Minici e dal Sindacato Italiano Unitario dei Lavoratori della Polizia. Durante la serata, condotta da Max Laudadio con la regia di Marzio Rossi e dedicata alla memoria del giurista Antonio Mazzone, sul palco si sono alternati artisti della scena comica nazionale: i Panpers, Roberto Lipari, Enzo & Sal e Antonello Costa.

A portare i saluti della Città Metropolitana di Reggio Calabria il sindaco Giuseppe Falcomatà, insieme al consigliere metropolitano delegato alla cultura Filippo Quartuccio, che hanno ringraziato gli organizzatori dell'evento mettendo in evidenza l'attività le numerose attività che il Siulp organizza da anni sul comprensorio metropolitano, impegnandosi in iniziative che hanno un impatto sociale molto importante sul territorio. In platea anche il Prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani ed il Questore Bruno Megale, insieme ai vertici provinciali e regionali del Siulp.

"La Città Metropolitana è presente - ha spiegato Falcomatà intervenendo a margine dell'iniziativa - e sostiene con convinzione questo evento culturale a carattere ludico che ha l'obiettivo di raccontare con il sorriso l'impegno sociale del Siulp sul nostro territorio, a dimostrazione di quanto la Polizia di Stato sia una forza vicina ai cittadini, attraverso quel concetto di prossimità capace di generare iniziative che hanno un impatto sociale importantissimo e riescono a coinvolgere il territorio, raccontandone le migliori energie e la loro voglia di riscatto. Ecco perché la Città Metropolitana vuole esserci, prendendo spunto da quello che un motto davvero qualificante della Polizia di Stato, che è "esserci sempre". E credo "esserci" sia il modo migliore con il quale le istituzioni devono testimoniare la propria vicinanza al territorio".

"Significativo poi che questa serata si tenga qui al Teatro al Castello - ha aggiunto il sindaco metropolitano - un luogo che è la patria del Festival Roccella Jazz, un altro evento di valore straordinario che è davvero un orgoglio per l'intero territorio metropolitano e a mio avviso per l'intera regione. Proprio per questo lo abbiamo voluto inserire tra gli eventi storicizzati, prevedendo un contributo che garantisce la programmazione negli anni, andando oltre i cicli politici delle amministrazioni che si susseguono".

Grande soddisfazione è stata espressa anche dall'organizzatore dell'evento Francesco Minici che a margine dell'iniziativa ha messo in evidenza l'impegno dell'Associazione Insieme si può e del Siulp per il territorio. "Sono iniziative che organizziamo ormai da ben 21 anni - ha spiegato - che hanno il merito di andare oltre il metodo cattedratico e stare insieme ai cittadini, in maniera divertente e ludica, con un linguaggio semplice per far vedere in particolare ai giovani che le istituzioni e la Polizia di Stato non sono antagonisti ma sono alleati e amici. Il concetto della polizia di prossimità che si esprime in maniera piena attraverso queste attività. Abbiamo avuto la gioia di condividere questo percorso insieme a grandi personaggi dello spettacolo, da Checco Zalone a Ficarra e Picone, Ale e Franz, Paz, tutti grandi artisti che vengono in Calabria, gratuitamente, per condividere questo momento che è la parte finale di un percorso che durante l'anno facciamo con le scuole, insieme ai ragazzi, che sono il riferimento primario del nostro lavoro".