Reggio Calabria
 

Ampliamento del nuovo ospedale "Morelli" di Reggio Calabria: sottoscritto il contratto di verifica della progettazione di fattibilità

NUOVO MORELLI 2Sottoscritto oggi il contratto relativo al servizio di verifica della progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva ed esecutiva dell'ampliamento del Nuovo ospedale Morelli di Reggio Calabria. Il contratto è stato firmato, presso lo studio del notaio Lopez in Soverato, dalla Regione Calabria – rappresentata dal dirigente generale del dipartimento Tutela della salute, Giacomino Brancati – e la Its controlli tecnici spa.

IL SERVIZIO

Il servizio di verifica, il cui costo ammonta a complessivi 353.879,09 euro, oltre Iva e oneri previdenziali, consiste in un'attività istruttoria e di controllo dei diversi livelli di progettazione, eseguita in contraddittorio con il progettista, con lo scopo di accertare la rispondenza degli elaborati di progetto e la loro conformità alla normativa vigente.

L'intervento di ampliamento dell'ospedale Morelli, la cui entrata a regime consentirà la dismissione del presidio Riuniti, è finanziato dall'Inail per l'importo di 180 milioni di euro, a valere su risorse disponibili per iniziative immobiliari di elevata utilità sociale.

La Regione Calabria e il Grande ospedale metropolitano "Bianchi-Melacrino-Morelli' di Reggio Calabria hanno stipulato, al riguardo, una specifica convenzione che ha delegato alla Regione lo svolgimento delle funzioni di Stazione appaltante e l'adozione degli atti relativi alla procedura di affidamento dei servizi di indagine e progettazione, già aggiudicati a Rti Steam e attualmente in corso di esecuzione, nonché del servizio di verifica.

INTERVENTO STRATEGICO

Con la sottoscrizione del contratto si è fatto un altro importante passo verso la concreta realizzazione dell'ampliamento del nuovo ospedale Morelli, che rappresenta un intervento strategico per il rilancio del Servizio sanitario regionale.

Domani, inoltre, alla presenza dell'ingegnere Pasquale Gidaro, dirigente del settore Edilizia sanitaria e Investimenti tecnologici" e del Responsabile unico del procedimento, ingegnere Antonio Nisticò, è prevista la consegna del servizio di verifica, che consentirà alla società Its controlli tecnici di svolgere l'attività di verifica del progetto di fattibilità tecnica ed economica, attualmente in fase di definizione da parte di Rti Steam.

«Anche questa, come molte altre in questi mesi, è una giornata da segnare con una pietra bianca, come dicevano i latini. La sottoscrizione del contratto per la verifica della progettazione di fattibilità del nuovo ospedale Morelli – afferma il presidente della Regione, Nino Spirlì – è un passo in avanti deciso verso la realizzazione di un presidio sanitario che cambierà il volto della sanità reggina e calabrese. Sono molto orgoglioso di quello che – anche grazie al prezioso lavoro del dottor Brancati e dell'ingegnere Gidaro – si sta facendo in un settore che ha bisogno di modernità, di efficienza, di tante nuove professionalità e, anche e soprattutto, di nuova fiducia, di una nuova speranza. Noi abbiamo intenzione di andare avanti lungo questa strada, senza fermarci».