Reggio Calabria
 

Auddino (M5S): "Agostinelli Presidente dell'autorità portuale di Gioia Tauro garanzia di continuità. Ora riqualifica retroporto"

"La nomina dell'ammiraglio Andrea Agostinelli a Presidente dell'Autorità portuale di sistema di Gioia Tauro sarà garanzia di continuità nel solco del grande lavoro svolto fin qui. Ho sempre sostenuto come questa nomina sarebbe stata la scelta più giusta per dare continuità al progetto di rilancio dello scalo gioiese, iniziato nel 2018 insieme al Ministro Toninelli e al Commissario. Con spirito di gruppo siamo riusciti a sbloccare la situazione di stallo in cui versava il porto da molti anni, fino a rilanciarlo già nel 2019 con quel costante trend positivo confermato anche negli anni successivi fino ad oggi. Abbiamo scongiurato centinaia di licenziamenti, ottenuto il piano di investimenti da parte del terminalista MSC incrementando sensibilmente i volumi di transhipment ed avviato il Gateway ferroviario, facendo diventare il porto di Gioia Tauro anche uno scalo intermodale" afferma il Senatore reggino del Movimento 5 Stelle Giuseppe Auddino, che da sempre si occupa del Porto di Gioia Tauro.

"Senza il lavoro iniziato nel 2018, tutto questo non sarebbe stato possibile! Ecco perché da tempo sottolineo l'importanza di andare avanti verso traguardi sempre più importanti come il progetto di riqualificazione dell'area industriale retroportuale che mi sta particolarmente a cuore. La gestione dei 6 milioni di euro previsti dal mio emendamento per il retroporto, passata all'Autorità Portuale in seguito all'accordo con il Corap, si sta concretizzando con la messa a punto del progetto che prevederà prossimamente l'esecuzione dei lavori - aggiunge il senatore della Piana. Rivolgo al neo Presidente Agostinelli i miei migliori auguri di buon lavoro rinnovando l'impegno ad andare avanti nella direzione delle iniziative già promosse e dei successi ottenuti" conclude Auddino.