Reggio Calabria
 

Reggio, incontro interistituzionale online organizzato da MITI per il 28 gennaio

Un "evento decisivo per lo sviluppo del territorio". Così Miti Unione del Sud definisce l'evento da esso organizzato, che si avrà giovedì 28 gennaio, alle ore 15.00, in videoconferenza inter-istituzionale, alla quale parteciperanno:
- I Rappresentanti istituzionali del Distretto (Città Metropolitana) di Rzeszów (Polonia);
- I Rappresentanti della Società di gestione dell'aeroporto internazionale di Rzeszów;
- L'Assessore della Regione Calabria ai Trasporti, Pianificazione e sviluppo territoriale, Pari opportunità;
- Il Presidente della Società di gestione degli aeroporti calabresi (Sacal SpA);
- La Città Metropolitana di Reggio Calabria, tramite un Delegato del Sindaco;
- Il Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria;
- Il Presidente dell'Associazione dei Polacchi in Calabria.
"L'incontro, dietro attività organizzative svolte nei precedenti mesi dallo staff del MITI UdS, avrà il fine di consentire ai rappresentanti summenzionati di raggiungere un accordo per la costituzione di una tratta aerea tra la Città di Rzeszów e l'Area dello Stretto, funzionale all'avvio di una collaborazione tra le due aree geografiche negli ambiti istituzionali, commerciali e turistici" si legge in una nota firmata dal presidente Fabio Putortì


"Lo staff del MITI UdS ha infatti lavorato sulla proposta di collaborazione con il Distretto di Rzeszów dopo aver verificato, dietro anche sopralluoghi e un incontro istituzionale svolto il 25 agosto 2020, l'opportunità di instaurare una sinergia con la sopraindicata area definita "Capitale dell'innovazione", riconosciuta tale anche da una recensione su Forbes, un servizio televisivo da parte della trasmissione italiana "Ballarò", un articolo dedicato dall'Espresso, il tutto grazie all'utilizzo efficiente dei Fondi Europei, allo sviluppo vertiginoso di start up (imprese innovative), in simbiosi con Università e Istituzioni locali, nei settori strategici quali energie rinnovabili, riuso dei rifiuti, aeronautica, ricerca e tecnologie digitali – c'è scritto ancora – nel Distretto di Rzeszòw si è adottata pertanto la strategia di utilizzare l'infrastruttura aeroportuale, che convive perfettamente con l'altro aeroporto internazionale di Cracovia ubicato a circa un'ora e mezza di percorrenza su strada, come anello di congiunzione per lo sviluppo del territorio e dell'economia locale, soprattutto con riferimento a quei settori che non possono più prescindere dagli ambiti delineati con l'avvento della globalizzazione".
"A tal riguardo, dall'incontro in questione potrà scaturire anche la possibilità di entrare a far parte di una rete di città internazionali virtuose per lo scambio delle best practices nei settori istituzionali, economici e sociali. Come cittadini che desiderano migliorare le condizioni del luogo in cui vivono, abbiamo quindi creato tutti i presupposti per una proficua collaborazione e consentire ai rappresentanti istituzionali (a prescindere dal colore politico), ai gestori di servizi pubblici ed a quelli di interesse economico, di poter realizzare un progetto concreto per lo sviluppo dell'aeroporto dello Stretto e del territorio circostante. Rinviando i dettagli dopo lo svolgimento della videoconferenza, auspichiamo che adesso si possa finalmente passare dalla continua emergenza alla tanto desiderata fase di programmazione con successiva crescita economica" è la conclusione.