Reggio Calabria
 

Motta San Giovanni (RC), Crea (Ancadic): "Litorale Lazzaro in località Ferrina a valenza turistica, da riqualificare partendo dal parco ludico"

"Scrivo per rappresentare lo stato di degrado e di abbandono in cui versa l'area ludico ricreativa di Lazzaro, ex campo sportivo località Ferrina. La vegetazione ha reso l'area lato Reggio impraticabile per la presenza di fitta e alta vegetazione che ha coperto i giochi dei bambini e le due panchine relax sulle quali penzolano i rami di due piante di palma di basso fusto. Al riguardo colpisce la posa delle panchine in adiacenza delle succitate palme.

Il parco ludico pur avendo trovato una non felice localizzazione giacché situato nella periferia del paese, località Ferrina, lo stesso è abbastanza frequentato dai bambini, dai genitori e dai nonni e lo dimostrano i cestini che colmi di rifiuti aspettano di essere svuotati. E' necessario provvedere anche allo smaltimento dei rifiuti, tra cui lastre di vetro, depositati all'esterno lungo la recinzione lato mare e ogni altra azione che in sede di visita ispettiva si riterrà utile adottare a tutela dell'integrità fisica dei bambini e dei frequentatori che a qualsiasi titolo si recano nell'area in trattazione. Si sollecitano gli interventi di cui alla nota del 15 maggio 2020 riguardante la potatura dei maestosi alberi insistenti all'interno del sito e nell'area circostante che minacciano pericolo anche per le abitazioni ad essi sottostanti. Sono stati interessati l'Area Tecnica e il Settore V Ambiente e LL.PP. del Comune di Motta SG e la locale Polizia municipale".

Così, in una nota, Vicenzo Crea, referente unico dell'ANCADIC e responsabile del Comitato spontaneo "Torrente Oliveto".