Reggio Calabria
 

Grasso: "Omicidio Fortugno fu delitto politico-mafioso"

Grasso-Mdp"Quindici anni fa, a Locri, in un seggio dove si stavano svolgendo le primarie dell'Unione, veniva ucciso Francesco Fortugno, vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria. Un medico, un uomo onesto che credeva che con la buona politica si potessero combattere malaffare e corruzione, nel mondo della sanità e non solo. Il suo fu un omicidio politico-mafioso che segnò profondamente i cittadini: per la prima volta nella regione ci fu una risposta importante, soprattutto da parte dei più giovani che diedero vita a movimenti e manifestazioni.

Quella reazione e l'esempio di Fortugno ci ricordano che praticare la cultura della legalità è l'impegno concreto che tutti possiamo prendere per sconfiggere le logiche criminali, quelle che impediscono lo sviluppo sano dei nostri territori e negano un futuro libero ai nostri giovani". Così il senatore Pietro Grasso Leu su Facebook.