Giannetta: "Dispiacere per gli attacchi a Minicuci"

"Nino Minicuci è un amico, che stimo umanamente e professionalmente dai tempi della sua direzione generale della Provincia di Reggio Calabria. Io ero assessore e lui un ottimo riferimento per la gestione dell'ente. È una persona che possiede le qualità gestionali e manageriali che servono per uscire dal pantano in cui versa Reggio dopo la delusione Falcomatà". Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia Domenico Giannetta. "Minicuci - continua - ha lasciato un ottimo ricordo anche nella Genova della ricostruzione del ponte, che in soli due anni ha visto la luce. Dovremmo essergli grati per avere accolto, con grande senso di responsabilità e spirito di servizio, la proposta di amministrare una città che ha un bilancio disastroso ed è sommersa di rifiuti e di debiti. Spiace invece - sottolinea il consigliere - leggere di attacchi sul suo non essere "purosangue" per il sol fatto di essere nato a Melito Porto Salvo e non a Reggio. Personalmente credo che i reggini siano culturalmente molto più emancipati e inclusivi, che non si limitino a contemplare i brogliacci dell'Ufficio anagrafe per valutare le qualità del proprio sindaco e che abbiano a cuore ben altre aspettative. In questi giorni sto lavorando alacremente per armonizzare le posizioni interne al partito e tra gli alleati, e sono molto ottimista sul fatto che si troverà presto la sintesi su una proposta unitaria, coesa e forte.

Creato Sabato, 08 Agosto 2020 12:15