Reggio Calabria
 

+++++Ultim'ora+++++  Amministrative 2020: A Reggio Calabria e Crotone sarà ballottaggio. In riva allo Stretto si sfideranno Giuseppe Falcomatà e Antonino Minicuci. Battaglia tra Manica e Voce nella città pitagorica. Sergi eletto sindaco di Platì, Policaro stravince a Polistena. Torna la democrazia a Scilla, Limbadi e San Gregorio d'Ippona. Ballottaggi a Cirò Marina, Castrovillari, San Giovanni in Fiore e Taurianova. Aggiornamenti in tempo reale sul voto in Calabria

I Carabinieri di Roccella Jonica scovano 2000 piante di marijuana. Erano poste in un’area impervia della vallata del Torbido

Foto.JPGRinvenute 2000 piante di Marijuana, è questo il bilancio della campagna finalizzata alla repressione del fenomeno della coltivazione di canapa indiana condotto dai militari della Staziona di Gioiosa Jonica e Mammola in collaborazione con i Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatoti di Calabria e il prezioso supporto dei militari dell'8° nucleo elicotteri di Vibo Valentia. Nei giorni scorsi, durante i servizi di controllo del territorio svolti sia attraverso le pattuglie appiedate che mediante sorvolo aereo è stata rinvenuta in contrada Elisabetta di Gioiosa Jonica, a poche centinai di metri dal centro abitato una vasta area, delimitata da alti arbusti, deputata alla coltivazione di marijuana. Le piante avevano raggiuto circa 1,8 metri di altezza e si trovavano in perfetto stato vegetativo.

Nelle contrade Aspalmo e Dragano di Grotteria, in area impervia, sono state rinvenute altre due piazzole all'interno delle quali erano presenti 1500 piante di marijuana di altezza compresa tra 1 e 4 metri. L'irrigazione delle piantagioni era garantita da un sistema a goccia costituito da centinai di metri di tubo in p.v.c. sottoposti a sequestro. Lo stupefacente rinvenuto previa campionatura è stato distrutto. Sono ancora in corso accertamenti finalizzati ad accertare la proprietà dei terreni ove sono state rinvenute le piazzole tutte prive di recinzione.