Un “nuovo” disavanzo e un altro debito minacciano il Comune di Reggio Calabria: rischio default?

reggiopalazzosangiorgio15aprAleggia ancora una volta l'ombra del dissesto sul Comune di Reggio Calabria. La Corte dei Conti, sezione controllo per la Calabria, ha notificato all'amministrazione di Palazzo San Giorgio una delibera nella quale si fa riferimento a un "nuovo" maggiore disavanzo e ad un altro debito con la Regione Calabria per la fornitura idropotabile, invitando l'ente a deliberare le necessarie misure correttive.

Sulla scia di quanto disposto dalla Corte Costituzionale (con sentenza numero 4 del 28 gennaio 2020), in merito al caso di Napoli, infatti, "le anticipazioni di liquidità" non possono essere utilizzare per ripianare il deficit. In altre parole, i prestiti che i Comuni in pre-dissesto hanno ottenuto dal Governo per pagare i debiti "sono utilizzabili dagli enti locali in senso costituzionalmente conforme solo per pagare passività pregresse iscritte in bilancio, in quanto sono prestiti di carattere eccezionale finalizzati unicamente a rafforzare la cassa quando l'ente non riesce a pagare le passività accumulate negli esercizi precedenti".

Alla luce della sentenza della Consulta e in base a quanto rilevato dai giudici contabili, il deficit del Comune di Reggio Calabria schizzerebbe quindi a circa 328 milioni di euro (più del doppio rispetto a quanto previsto nel piano di riequilibrio, cioè 144 mln) e la quota annua da restituire in 30 anni sarebbe di 11 milioni di euro, anziché 4,7.

A queste cifre si aggiunge l'altra questione del debito idropotabile nei confronti della Regione. Sui social lo stesso sindaco Giuseppe Falcomatà ha parlato di un "un 'nuovo' debito del 2004" che "minaccia" la tenuta finanziaria dell'ente di Palazzo San Giorgio, già sottoposto ad un piano di rientro dal deficit.

"Si tratta – scrive Falcomatà – dei 65 milioni del debito idrico con la Regione Calabria che, secondo la Corte dei Conti regionale, i reggini dovrebbero restituire in tre anni. Combatteremo anche questa volta" ha aggiunto.

Creato Giovedì, 13 Febbraio 2020 20:35