"Nessuno può essere libero se costretto ad essere simile agli altri" - Oscar Wilde

Reggina: il Ferencvaros pretende 300 mila euro per Kovacsik

A giudizio in Svizzera. Il patron della Reggina, Lillo Foti, si è dovuto recare oltralpe per affrontare una causa di fronte al TAS di Losanna, massimo organo di giustizia sportiva in Europa. Oggetto del contendere: un bonus reclamato dal Ferencvaros, società ungherese che ha svezzato Adam Kovacsik, portiere che gli amaranto mandano in prestito ormai da due anni. Il glorioso club magiaro reclama un pagamento legato al numero di presenze del 22enne.

L'udienza si è svolta martedì 10 dicembre ed è stata chiusa al pubblico, come si apprende dal sito del TAS. Non c'è ancora il comunicato ufficiale circa il verdetto, ma dal sito del Ferencvaros si evince che la Reggina avrebbe perso la causa, vedendosi costretta a pagare 300 mila euro tra bonus pattuito e spese legali.

p.f.