Crotone
 

Crotone: Cerrelli eletto presidente dell'associazione "Popolo e Identità"

Continua, forte di una partecipazione popolare nei numeri e nella sostanza che ha sorpreso persino gli stessi promotori, l'azione di radicamento sul territorio cittadino dell'associazione "Popolo e Identità" che proprio in questi giorni ha deciso di dotarsi di un organo direttivo chiamato a diventare il motore di un'attività di squadra che vedrà coinvolti in vari momenti tutti i componenti della stessa associazione che, ricordiamo, si propone come fine principale la promozione, la diffusione e la tutela a livello politico, sociale e culturale dei princìpi naturali dei quali sono intrisi i documenti della dottrina sociale della Chiesa cattolica e da questi avviare un nuovo percorso che dia slancio e supporto a tutte quelle attività che possano rilanciare nel vero senso del termine il tessuto economico e sociale della nostra città. Importante in questo senso è la presenza nell'assise comunale della consigliera Marisa Luana Cavallo chiamata a rappresentare nel Consiglio non solo le istanze dell'associazione che rappresenta ma quelle di tutto un territorio che esprime bellezza e potrebbe vivere di luce propria ma che, al contrario, vive da decenni piegato su sé stesso e abbandonato da egoismi che non sono presenti nel DNA del popolo crotonese, ma che hanno trovato una sponda importante in una classe politica distratta. Da sottolineare che quest'associazione nasce dall'iniziativa e dalla volontà di Giancarlo Cerrelli, avvocato, professore di Diritto di Famiglia presso l'Istituto Italiano di Criminologia, già Vicepresidente Nazionale dell'Unione Giuristi Cattolici Italiani, legato da sempre a quei principi della dottrina sociale naturale e cristiana che hanno caratterizzato per decenni la società italiana e che pongono la famiglia come perno centrale della società. Cerrelli, ha denunciato da anni come il processo sociale e giuridico di disgregazione e atomizzazione della famiglia abbia favorito come diretta conseguenza anche la disgregazione della società che è divenuta sempre più fluida e priva di punti fermi di riferimento, anche perché non orientata più ai principi naturali e cristiani, ma al benessere di pochi a scapito di molti.

L'avvocato Cerrelli è stato eletto presidente dall'associazione "Popolo e Identità" per acclamazione.

Il Consiglio Direttivo è così composto:

- Giancarlo Cerrelli – Presidente

- Ezio Scaramuzzino e Marisa Luana Cavallo: Vicepresidenti

- Giovanna Mangone: Segretario

- Nataly Martinez Moles: Tesoriere

- Antonio Gerace

- Nicola Fulvi

- Francesco Nocera

- Maria Francesca Carnea

- Gaetano Pollinzi

Entra di diritto come responsabile del Movimento Giovanile "Popolo e Identità" Francesco Pariano.

Del Comitato dei Probiviri fanno parte:

Salvatore De Rito; Girolamo Arcuri e Francesco Pignolo.

Francesco Nocera, in particolare si occuperà delle problematiche legate alle periferie e contrade ed in ciò sarà coadiuvato a livello operativo da Salvatore Salatino e Vincenzo Godano.