Crotone
 

Associazione armata finalizzata al traffico di droga: 12 arresti a Crotone

carabinieri cacciatori di calabriaI carabinieri della Compagnia di Crotone, con il supporto di personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori "Calabria" e del 14mo Battaglione "Calabria", stanno eseguendo un'ordinanza del Gip di Catanzaro che ha disposto la custodia cautelare nei confronti di 12 persone - 9 in carcere e 3 ai domiciliari - e l'obbligo di dimora nei confronti di una persona. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione armata finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti (in particolare eroina, cocaina e marijuana), ricettazione, detenzione di armi da guerra e, due di loro, di partecipazione ad associazione di tipo 'ndranghetista operante a Crotone, la cosca Vrenna-Corigliano-Bonaventura - Ciampa' e Megna.

L'associazione armata finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, sgominata con operazione, chiamata in codice "Orso" faceva capo a tre fratelli: Andrea, Gianluca e Massimiliano La Forgia. L'organizzazione, dedita allo smercio di eroina, cocaina e marijuana, secondo quanto hanno appurato i Carabinieri, gestisce gestiva una piazza di spaccio nel rione popolare Fondo Gesu' di Crotone e funzionava come un vero e proprio esercizio commerciale con precisi orari: apertura alle ore 7 e chiusura alle ore 20. Nel corso delle indagini - iniziate nel 2016 in seguito ad una perquisizione domiciliare che ha portato al rinvenimento di tre pistole nella disponibilita' di Andrea La Forgia, oltre che di munizioni e stupefacente - e' stato anche immortalato, grazie ad una attivita' di videosorveglianza effettuata dai carabinieri, l'acquisto da parte degli indagati di una mitraglietta "VZ61 Skorpion" calibro 7,65 Browning, ritenuta arma da guerra clandestina e gia' sequestrata.