Cosenza
 

Microcredito per autoimprenditorialità: l'iniziativa del Club Rotary Rossano Bisantium

Presentato "Yes I start up Calabria" ,un progetto che prevede l'accompagnamento dalla fase di start-up alla realizzazione dell'idea imprenditoriale, anche grazie agli incentivi per la creazione di impresa.

Il Club Rotary Rossano Bisantium ha presentato un importante caminetto sul tema: "Microcredito per autoimprenditorialità", nel corso del quale è stato illustrato il progetto "Yes I start up" promosso dalla Regione Calabria attraverso un accordo istituzionale con l'Ente nazionale per il Microcredito, finanziato nell'ambito del programma Garanzia Giovani, che consiste nel promuovere un percorso di accompagnamento gratuito per la creazione di una impresa sia in forma individuale che societaria.

Come da tradizione, dopo il suono della campana e i rituali inni rotariani, il Prefetto del Club Eugenio Farina ha presentato gli ospiti e tutti i soci intervenuti augurando una buona serata di ascolto.

La Presidente del Club Rotary Rossano Bisantium, Maria Grazia Caliò, ha portato il saluto alle autorità rotariane intervenute, ai Presidenti dei Club Rotary di Cirò e di Cariati, e ha rivolto un saluto particolare al Club Corigliano Rossano Sibarys che non era presente a causa del lutto per la morte del decano del Club, il Past Presidente Luigi Vulcano, al quale vanno le condoglianze di tutti i Soci.

La presidente Caliò nell'introduzione dell'argomento ha dichiarato: " E' un tema di grande attualità che, si augura, diventi un messaggio importante per i giovani che devono decidere il loro futuro percorso lavorativo."

Dopo l'intervento del socio Past Presidente Vittorio De Luca, componente Consiglio Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Castrovillari, designato a presentare i lavori e a moderare interventi dei presenti, è stato presentato il relatore ufficiale del caminetto, Antonello Rispoli, Responsabile Ente Microcredito e coordinatore del progetto "Yes I start up Calabria".

"Il progetto nasce nel panorama nazionale- dichiara Rispoli- ma siamo orgogliosi di averlo migliorato in ambito regionale.

Abbiamo cento soggetti attuatori, professionisti calabresi a disposizione gratuitamente, con l'intento di aiutare a verificare la sostenibilità economica della idea imprenditoriale che si vuole realizzare.

Yes I Start Up Calabria è nato nel programma Garanzia Giovani e con orgoglio, visti i numeri, possiamo dichiarare che la Calabria è la prima regione d'Italia ad utilizzare queste risorse.

Yes I start Up Calabria non è solo riservato ai neet ma sono inclusi i professionisti fino a 35 anni e, a breve, non prevederà nessun limite d'età.

La Calabria è l'unica regione che al momento crede nella libera professione, possono partecipare ai nostri percorsi i giovani professionisti che vogliono avviare un'attività, che può essere uno studio legale o piuttosto uno studio odontotecnico.

Si sta lavorando per allargare la platea dei destinatari, prossimamente si potrà partecipare al progetto senza limiti d'età. "

Continua il coordinatore del progetto Yes I start up Calabria: "un altro aspetto interessante è che, oltre a finanziare la tua idea imprenditoriale, ti dà anche un accompagnamento totalmente gratuito per 12 mesi dall'avvio.

Il neoimprenditore non sarà lasciato solo, soprattutto verrà accompagnato nel momento più fragile di una start up: l'inizio dell'attività imprenditoriale.

Sarà seguito sempre da validissimi professionisti calabresi.

Ma Yes I Start Up Calabria ha un'altra caratteristica unica e necessaria, è una misura che non prevede una scadenza, non c'è un bando per candidarsi oggi per fare un'impresa.

È un progetto che aiuta tantissimo i futuri neoimprenditori, ad oggi sul territorio calabrese sono state finanziate ben 601 nuove attività che hanno generato ben 2000 posti di lavoro."

Aggiunge: "Yes I Start Up Calabria funziona e lo dimostra che quando oggi ci sono programmi televisivi sulle reti nazionali che affrontano l'argomento autoimpiego si parla quasi esclusivamente di esperienze calabresi.

Dai canali Rai a Euronews sono andate in onda le storie di resilienza, di passione e di talento degli ex neet calabresi ora imprenditori. La popolarità del modello Yes I Start Up Calabria è arrivata oltre il territorio regionale e nazionale, prossimamente si terrà un incontro insieme alla Camera di Commercio italo-araba per realizzare questa misura nei territori che si affacciano sul Mediterraneo. Ed infine, l'ultimo traguardo raggiunto è la stipula dell'accordo con Ismea che si occupa di finanziamenti sull'agricoltura. "

Conclude Rispoli: "Finalmente abbiamo colmato un gap e i ragazzi possono partecipare ai nostri percorsi e presentare una richiesta di finanziamento legata all'agricoltura primaria."

Terminata la relazione di Rispoli sono intervenuti il Past President e Vicepresidente del Club Giuseppe Franco e i soci Enrico Iemboli, Nicola Le Voci, Giosuè Giovinazzo, Eugenio Farina e il moderatore Vittorio De Luca che hanno sottolineato l'interessante opportunità presente sul territorio calabrese per chi vuole creare impresa.

Il caminetto si è concluso con il commento di Mario Brigante, assistente del Governatore, che ha apprezzato il convegno, augurando che lo strumento "Yes I Start Up Calabria" diventi un'importante opportunità per i giovani e i disoccupati calabresi e prassi per la ripresa dell'economia regionale.