Cosenza
 

Ballottaggio a Cosenza, il movimento ‘Nuovi Orizzonti’: "Non c’è differenza tra i due Caruso"

"Uguali anche nel nome. Sono gli sfidanti alla poltrona di sindaco della città dei Bruzi che domenica prossima andranno al ballottaggio. Che vinca uno, Francesco Caruso del centrodestra o l'altro, Francesco Caruso detto Franz del centrosinistra, non cambia nulla, visto che i due schieramenti, in questi ultimi dieci anni, si sono appoggiati a vicenda per i loro tornaconti e hanno fatto finta – pochissime volte per la verità – di contrastarsi solo per non dare nell'occhio.

Il primo, l'ingegner Caruso, vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici nella Giunta Occhiuto, ma anche dipendente dell'Anas di Cosenza, è citato nel Decreto di sequestro preventivo di piazza Fera/Bilotti, emanato dal Tribunale di Catanzaro a fine aprile 2020, esattamente a pag. 55, in cui l'ingegnere Francesco Tucci, direttore dei lavori della piazza, parlando al telefono con il sindaco Occhiuto a proposito di piazza Fera inaugurata senza il collaudo, dice: 'Eh, certo, perché io sinceramente ho sempre inaugurato, cioè fatto aprire pezzi di strada, così come ha fatto Francesco Caruso, senza il collaudo con un verbale e la firma del collaudatore, poi sono andato a vedere le norme ed effettivamente questo non è consentito, tutto qua'. Non è il massimo per un candidato a sindaco! Ma c'è di più. La Commissione parlamentare antimafia, al termine dei lavori riguardo l'esame dei candidati cosiddetti impresentabili per le elezioni regionali e comunali del 3 e 4 ottobre 2021, ha scritto che 'per la città di Cosenza risulta in violazione dell'articolo 1, comma, 1 lettera j) del codice della Commissione antimafia il candidato Gianluca Guarnaccia per la lista Coraggio Cosenza che sostiene il candidato sindaco Francesco Caruso. Il candidato ha due rinvii a giudizio, uno per un reato con aggravante mafiosa e l'altra per il reato di associazione di stampo mafioso'.

"Sempre nel Decreto di sequestro preventivo di piazza Fera/Bilotti summenzionato, viene citato tal Gianluca Guarnaccia, ingegnere della Barbieri Costruzioni Srl, indagato, insieme ad altri personaggi (che avevano contezza dello stato di grave ritardo nei lavori e dell'impossibilità di concluderli nel termine del 30.11 2015), per i seguenti fatti di reati: 'omettevano intenzionalmente di indicare la percentuale di avanzamento dei lavori... e attestavano falsamente che i lavori a carico pubblico da contabilizzare sarebbero stati rendicontati entro il 30.11.2015 come da cronoprogramma che allegavano". Inoltre, sempre insieme ad altri e con il concorso morale di Occhiuto e di Converso, RUP, "Falsificavano la relazione a struttura ultimata... ossia i certificati e i rapporti di prova relativi al controllo visivo delle saldature su 3 travi...' e tanto altro come si può evincere dalle foto allegate.

Alla fine scrive il giudice: 'L'utilizzo di piazza Bilotti soprattutto da parte di un numero considerevole di utenti... potrebbe determinare un cedimento strutturale o un crollo della stessa con la conseguenza che deve essere sottoposta a sequestro l'intera area'.

Roba non di poco conto, ma ci si chiede: 'Chi ha mai sentito in tutti questi mesi e in particolare durante la campagna elettorale utilizzare questi 'particolari' dall'oppositore del candidato Francesco Caruso l'ingegnere, ovvero da Franz Caruso e dai suoi accoliti?'. Il candidato Franz annovera tra le sue liste personaggi che hanno fatto parte finora dell'opposizione in Consiglio comunale e queste cose le conoscono benissimo. Nessuno ha proferito verbo, a dimostrazione, di quanto dicevamo all'inizio e cioè che i due candidati e i loro sostenitori fanno e faranno parte sempre di un unico schieramento".

E' quanto si legge in una nota del Movimento civico "Nuovi Orizzonti" di Cosenza.