Il Sindaco Occhiuto all'apertura del nuovo anno scolastico, in visita alle elementari di via Roma: "Abbiamo condotto azione di governo della città pensando alle generazioni future"

Confermando una tradizione consolidata, a qualche settimana dal suo congedo da Sindaco della città, Mario Occhiuto, primo cittadino di Cosenza, non ha fatto mancare il suo saluto in occasione dell'apertura del nuovo anno scolastico 2021/2022 e questa mattina si è recato in visita, prima che suonasse la campanella, alla scuola elementare di via Roma, intitolata a "Lydia Plastina Pizzuti", facente parte dell'Istituto comprensivo Via Roma-Spirito Santo.

La scuola è stata scelta dal Sindaco simbolicamente ed attraverso la sua visita il primo cittadino ha voluto far pervenire il suo augurio di buon inizio anno scolastico a tutta la popolazione studentesca della città. Ad accogliere il Sindaco Occhiuto, il dirigente scolastico Massimo Ciglio.

"Questo è il mio ultimo primo giorno di scuola dopo dieci anni di primi giorni che ho passato davanti e dentro le scuole cittadine – ha sottolineato Occhiuto - condividendo con i bambini le loro paure e le loro preoccupazioni per questa giornata così importante. Oggi, finalmente – ha aggiunto Occhiuto - si torna in presenza. Negli ultimi due anni, quelli che ci hanno messo a dura prova a causa della pandemia, abbiamo svolto all'interno degli edifici scolastici delle attività importanti, creando nuovi spazi e nuove aule per dare maggiore possibilità, agli alunni ed anche ai docenti, di avere a disposizione spazi più adeguati nei quali è rispettato il distanziamento imposto dalle regole per il contrasto al Covid. Oggi siamo davanti a due scuole (Scuola elementare Lydia Plastina Pizzuti di via Roma e Scuola media "Bonaventura Zumbini") che non solo sono state riqualificate all'interno, ma sono state interessate da un adeguamento funzionale all'esterno, con la realizzazione di una piazza pedonale che ricongiunge la scuola elementare con la media e che adesso è diventato uno spazio sociale importante, prima e dopo l'uscita dalla scuola. Uno spazio dove i bambini stazionano giocano in sicurezza, grazie ad una pavimentazione in gomma antitrauma, e dove ci sono anche dei giardini dove poter trascorrere il tempo libero. Questa piazza – ha proseguito il Sindaco - è diventata un luogo importante per mettere i bambini al sicuro dal traffico veicolare e dalle auto che transitavano, parcheggiavano in seconda e terza fila, creando ingorghi, ma anche per proteggerli dall'inquinamento ambientale. È questo il risultato di politiche difficili da portare avanti ed è la cifra di un'azione di governo della città che abbiamo compiuto in autonomia, pensando alle generazioni future e a quelle che sono le esigenze dei cittadini più deboli, come appunto i bambini che non hanno spesso la possibilità di condizionare l'operato di un'Amministrazione comunale. Noi abbiamo puntato a soddisfare queste esigenze, anche ridimensionando le aspettative di quei cittadini che hanno mostrato contrarietà a questo tipo di politica, perché forse più abituati a pratiche consolidate come quelle di utilizzare l'auto in città ad ogni costo, anche quando non serve, non considerando che la città è dei pedoni e non delle auto".

I bambini e le bambine di prima elementare di tutte le scuole cittadine hanno trovato stamattina sui banchi anche la consueta cartolina con il messaggio di buon inizio anno scolastico del Sindaco Mario Occhiuto. Un messaggio nel quale, tra l'altro, il Sindaco ha scritto: "La vostra intelligenza e il fatto che voi sapete padroneggiare al meglio, già dalla vostra tenera età, le nuove tecnologie ci fa essere fiduciosi sul futuro della nostra città che tutti vorremmo fosse ancora più bella e pronta a realizzare i sogni e i desideri di ognuno di noi. Voi avete un ruolo importante, perché siete voi il nostro futuro e, grazie alla scuola, che vede iniziare un nuovo anno di studi, potrete contribuire a disegnare la città degli anni a venire, nella quale ci saranno sempre più spazi liberi e aperti a voi dedicati e dove sarà possibile svolgere tante attività sportive. Proprio in questi giorni Cosenza ha ricevuto un premio importante come città del benessere perché abbiamo chiuso una strada del centro della città per farne un Parco urbano con i campi di strada, così come accadeva una volta, e dove è possibile giocare e divertirsi. Nel tempo libero potrete approfittarne. Intanto, che la scuola cominci! E buon inizio del nuovo anno scolastico a tutti".

La consueta visita agli istituti scolastici cittadini è stata poi completata dall'Assessore alla scuola Matilde Spadafora Lanzino che si è recata al plesso di Via Milelli e all'Istituto Don Milani-De Matera, mentre l'Assessore Lino Di Nardo ha visitato la scuola media "Fausto Gullo" e il Convitto nazionale "Bernardino Telesio".

Creato Lunedì, 20 Settembre 2021 13:04