Cosenza
 

Violenza donne, studentessa molestata nei pressi Unical: la denuncia del movimento Fem.In. Cosentine in lotta

Un nuovo episodio di molestia sessuale è stato denunciato all'interno dell'università della Calabria. A renderlo noto è il movimento Fem.In. Cosentine in lotta al quale si è rivolta una studentessa.

La ragazza ha raccontato alle Fem.In. che stava percorrendo a piedi la strada che collega Quattromiglia con l'Unical, quando un uomo sulla quarantina, ha iniziato a molestarla.

Dapprima verbalmente, poi sembrerebbe l'abbia fotografata e ripresa con il telefono, quindi l'ha inseguita. La studentessa è riuscita a seminare il molestatore ed ha fornito una descrizione dettagliata dell'uomo: accento marcatamente cosentino carnagione olivastra, capelli scuri e molto corti, occhi chiari e indossava pantaloncini beige, una maglietta bianca ed un borsello.