Cosenza
 

Riqualificazione San Giovanni in Fiore, il PSI risponde: "Avevamo ragione a denunciare irregolarità nei pagamenti"

"Il Dipartimento Infrastrutture e Lavori Pubblici della Regione Calabria con proprio Decreto Dirigenziale n. 5837 del 07.06.02021 ha autorizzato la Liquidazione della Quarta Anticipazione del Programma di Riqualificazione Urbana per Alloggi a canone sostenibile (PRUACS) a favore del Comune di San Giovanni in Fiore per l'importo di euro 510.944,16 (riferita al progetto approvato dalla Giunta Comunale di San Giovanni in Fiore con delibera n. 101 del 04.10.2017 avendo per oggetto: programma di riqualificazione urbana zona Olivaro per un importo complessivo di euro 5.813.953,49)". È quanto si legge in una nota del Partito Socialista Italiano della sezione di San Giovanni in Fiore.

"Poiché il Comune di San Giovanni in Fiore - continuano - ha interrotto, a partire dal mese di Ottobre 2020, il pagamento dei ratei correnti ( 60 ratei di circa 30.000 euro mensili) del piano di ammortamento, sancito con convenzione sottoscritta, nel mese di Giugno 2019,tra la Regione Calabria ed il Comune di San Giovanni in Fiore, al fine di saldare il pagamento del debito dovuto alla Regione Calabria per i rifiuti riferiti agli anni 2015/2017 ( usufruendo il Comune florense di un abbattimento del debito di circa un milione di euro), il Dirigente di Settore della Ragioneria Generale della Regione Calabria Dott. Umberto Giordano ha bloccato il pagamento di cui sopra citato, comunicando al Comune tramite e-Mail del 09.06.2021 che fino a quando non verrà saldato il pagamento dei ratei rimasti scoperti sino ad oggi ( OTTO ratei), la Quarta Anticipazione del Programma di euro 510.944.,16 non verrà messa in pagamento a favore del Comune florense".

"Noi Socialisti avevamo denunciato pubblicamente, tramite comunicato stampa in data 21.05.2021, tale inadempienza del Sindaco di San Giovanni in Fiore, ritenendo che si poteva arrecare un grave danno all'Impresa Appaltatrice del Lavori, alle piccole imprese fornitori di materiali e servizi, agli operai innanzi tutto. Invitiamo, infine, il Sindaco a saldare immediatamente il debito e di non andare alla ricerca affannosa di debiti presunti per prepararsi alla eventuale dichiarazione di dissesto. Noi del PSI - concludono la nota - saremo attenti e vigili nel giudicare i comportamenti poco corretti dell'attuale maggioranza di destra che governa al Comune di San Giovanni in Fiore. Al buon intenditore poche parole".