Cosenza
 

I lavoratori occupano lo stabilimento Terme Luigiane: “Fare rispettare accordo su concessione”

Nuova protesta questa mattina dei dipendenti della Sateca Spa, che hanno simbolicamente occupato lo stabilimento "Thermae Novae" di Guardia Piemontese (Cosenza).
Lo stabilimento termale eroga annualmente fino a 500mila prestazioni, con un indotto notevole per tutto il comprensorio della fascia tirrenica, ma ad oggi e' chiuso. I lavoratori, che si trovano in mezzo al conflitto in corso tra i Comuni di Guardia Piemontese e Acquappesa proprietari delle acque termali e la Sateca proprietaria delle strutture, hanno esposto striscioni e chiedono ai sindaci di riavere l'acqua per poter riuscire a salvare la stagione termale 2021.

Un precedente accordo, infatti, stabiliva che a scadenza della concessione, se i Comuni non fossero riusciti ad espletare il bando europeo, sarebbe stata prorogata la concessione alla Sateca.

Ad oggi i Comuni non hanno pubblicato il bando di gara e la Sateca rimane senza acqua e di conseguenza, le strutture chiuse nonostante la stagione termale sia, di fatto, iniziata.