Casali del Manco (Cs), il sindaco Martire: “Finanziato progetto per un importo di 1,5 mln di euro”

"Con profonda commozione ed immensa soddisfazione nella giornata odierna ho apposto la firma per la sottoscrizione della convenzione con la Regione Calabria relativa alla proposta progettuale 'Casali del Manco come Borgo autentico plurale dall'aria più pulita d'Europa' che beneficerà di un finanziamento pari ad € 1.500.000,00". A dare la comunicazione è il primo cittadino casalino, il sindaco Nuccio Martire.

"Questo progetto, che nasce nei primi mesi di attività politica ed amministrativa del Comune di Casali del Manco, è il risultato di un lavoro sinergico che vede protagonisti vari attori tra cui l'Associazione Borghi Autentici d'Italia, l'Ente Parco Nazionale della Sila, Ferrovie della Calabria, CIA, Confagricoltura, CNA, associazioni e reti di impresa".

Il Sindaco Martire evidenzia, inoltre, come "trattasi di un programma integrato di interventi finalizzato a riportare qualità urbana diffusa nel tessuto dei borghi silani e presilani, creando forti relazioni funzionali tra i due contesti e realizzando una rete unica di attrattività economiche e turistiche che sappia valorizzare la variegata pluralità delle risorse locali e che esalti il punto di forza della qualità ambientale e naturalistica che riportiamo come l'aria più pulita d'Europa. In tale programma la proposta di Casali del Manco diventa, inoltre, un tassello di un'offerta turistica differenziata nell'ambito di una più complessiva strategia di rete - Per un Borgo più R.I.C.C.O. Rete dell'Identità, della Cultura, della Coesione e dell'Ospitalità. Qualità diffuse nei Borghi Autentici di Calabria - per la valorizzazione di dodici borghi calabresi aderenti all'Associazione Borghi Autentici d'Italia".

"Un progetto - ha aggiunto il Sindaco - che darà il via ad un percorso per il posizionamento competitivo dei comprensori silani di Lorica, di Silvana Mansio e di Croce di Magara come destinazioni turistiche che si andrà a declinare in termini di accessibilità e mobilità urbana, di adeguatezza e sufficienza delle dotazioni infrastrutturali e di servizi, in sintonia con la valorizzazione dell'immateriale valore identitario che li contraddistingue, che è fatto di tipicità tradizionali locali, quali quelle enogastronomiche, agro-alimentari e artigianali, al pari delle tradizioni culturali".

Creato Venerdì, 16 Aprile 2021 14:44