Cassano allo Ionio (Cs), Papasso: “Ok alla messa in sicurezza della strada di accesso alla discarica La Silva”

Con apposito decreto dirigenziale a firma dell'Ingegnere Gianfranco Comite, responsabile del Dipartimento Tutela dell'Ambiente – Settore Ciclo Integrato dei Rifiuti della Regione Calabria, si è proceduto all'approvazione della convenzione, accertamento e impegno di spesa riguardante la "Messa in sicurezza della strada di accesso alla Discarica ubicata alla Contrada La Silva del Comune di Cassano All'Ionio per un importo pari a € 346.000,00.
Ne ha dato comunicazione il sindaco di Cassano allo Ionio, Gianni Papasso, che ha già provveduto alla sottoscrizione dell'atto d'intesa tra le parti. Nel mese di febbraio scorso, il sindaco Papasso - si legge in un comunicato stampa del Comune di Cassano allo Ionio - aveva comunicato che la strada di accesso alla discarica, sita in località La Silva, a causa dell'intenso traffico di mezzi pesanti, presenta deformazioni e buche nel piano viario che non ne garantiscono la percorribilità nelle necessarie condizioni di sicurezza, nonché di aver fatto eseguire dall'ufficio tecnico dell'ente una verifica dei lavori necessari per la messa in sicurezza della strada con allegato un computo metrico e il relativo quadro economico, richiedendo un contributo, in mancanza del quale sarebbe stato inibito, per ragioni di sicurezza, l'accesso della strada alla discarica con gravi ripercussioni a breve termine sull'intero ciclo di gestione dei rifiuti dell'ATO Cosenza.

Il Dipartimento Tutela dell'Ambiente, all'inizio del mese in corso, si è attivato in proposito, trasmettendo lo schema di convenzione di finanziamento disciplinante i rapporti tra la Regione Calabria e il Comune di Cassano allo Ionio, già sottoscritto dal primo cittadino, per la realizzazione dei lavori in questione per un importo complessivo di € 346.000,00. La convenzione che regolamenterà i rapporti tra le due istituzioni prevede che il Comune assuma l'obbligo della esecuzione dell'opera pubblica quale soggetto attuatore e la Regione, nella persona del Soggetto Responsabile dell'Attuazione Ing. Gianfranco Comito, Dirigente Generale del Dipartimento Tutela, quale responsabile del controllo e del monitoraggio per la realizzazione delle attività. Il Soggetto Attuatore, inoltre, è il solo responsabile delle procedure relative all'appalto e all'esecuzione dell'opera, che dovranno essere condotte nel più rigoroso rispetto delle norme previste dalle vigenti disposizioni di leggi comunitarie, nazionali e regionali.

Entro 30 giorni dalla data di sottoscrizione della convenzione, il comune dovrà presentare un cronoprogramma delle attività, dal quale evincere, per ogni attività lavorativa e la tempistica prevista per la sua esecuzione, che dovrà essere approvato dalla Regione Calabria.

L'intesa prevede, tra l'atro, che ricevuti gli atti di collaudo finale, la documentazione riguardante la rendicontazione delle spese sostenute per la realizzazione dell'intervento finanziato con relativa certificazione dell'avvenuta liquidazione delle stesse, la relazione acclarante nonché la conseguente dichiarazione del Soggetto Attuatore di compiuto espletamento della convenzione, la Regione - si legge ancora nel comunicato stampa - procederà alla verifica degli adempimenti compiuti in rapporto alla stessa convenzione. Il sindaco Papasso, ha colto l'occasione per destinare parole di sentito ringraziamento all'indirizzo del dirigente Comite e degli assessori regionali De Caprio e Gallo per l'impegno profuso finalizzato alla realizzazione dell'opera, importante e necessaria per la funzionalità del servizio di raccolta dei rifiuti.

Creato Lunedì, 12 Aprile 2021 16:29