Cosenza
 

Consuleco srl, l'assessore De Caprio incontra la Fiom-Cgil. Le associazioni: "Favorire l'urgente ripresa delle attività"

Presso la sede della Giunta Regionale a Germaneto di Catanzaro, su richiesta della Fiom-Cgil Calabria e di Cosenza si è svolto un incontro con l'assessore regionale all'ambiente Dr. De Caprio, accompagnato dalla struttura dell'assessorato, sulle problematiche relative alla vertenza Consuleco srl di Bisignano (CS), proprietaria di uno dei più importanti impianti industriali di depurazione, non solo della Calabria ma dell'intero Mezzogiorno, fermo da oltre un anno, anche per i ritardi e la lentezza nelle procedure di controllo pubblico.

La delegazione della Fiom-Cgil ha rappresentato all'assessore l'urgenza, anche alla luce degli sviluppi giudiziari, di accelerare tutte le procedure in capo alla Regione ed agli enti regionali per favorire con urgenza la ripresa della piena attività dell'impianto e consentire alle decine di unità lavorative di poter riprendere il lavoro, restituendo loro ed alle loro famiglie la tranquillità venuta meno più di un anno fa, all'atto del sequestro giudiziario dell'impianto.

Infine è stato chiesto all'assessore di visitare quanto prima l'impianto, di farsi carico di promuovere una conferenza di servizio con tutti i soggetti coinvolti per prevenire e rimuovere ogni possibile ulteriore criticità operativa, contemperando tutela ambientale e tutela sociale del lavoro.

L'assessore De Caprio, nel suo intervento conclusivo nell'informare circa la sua attenzione alla problematica posta, rammaricandosi per certi ritardi tuttavia non attribuibili all'assessorato, ha apprezzato e condiviso l'approccio della Fiom-Cgil a tutela dell'ambiente e del lavoro, si è dichiarato lieto di visitare personalmente l'impianto di Bisignano, nelle more della comunicazione formale dell'Arpacal richiesta dall'assessorato a completamento di un iter di controllo ulteriore che si dovrebbe realizzare a breve.