Cosenza
 

Covid, Di Natale chiede un incontro al Prefetto di Cosenza: "Situazione allarmante su posti letto e campagna vaccinale”

"Al fine di affrontare, in maniera incisiva, una preziosa discussione sull'emergenza sanitaria in continuo dive-nire nella Provincia di Cosenza ho ufficialmente richiesto un'interlocuzione al Prefetto di Cosenza, Dott.ssa Cinzia Guercio". Lo dichiara, in una nota ufficiale, il Segretario-Questore dell'assemblea regionale della Calabria, Graziano Di Natale, che così commenta la richiesta di incontro: "Nella qualità di Consigliere Regio-nale, eletto in un territorio oggi sofferente a fronte dell'aumento dei contagi e della cattiva gestione dell'emergenza pandemica, reputo doveroso fare il punto della situazione. Ritengo allarmanti le notizie sulle strutture sanitarie ormai sature e sulla campagna vaccinale che presenta molte gravi defezioni, e pericolose zone d'ombra mai chiarite. Queste, e non solo, sono situazioni alle quali oc-corre porre immediatamente rimedio intervenendo in maniera netta, perentoria.

"Le mie formali denunce -continua Di Natale-presso gli organi regionali competenti, sono rimaste del tutto ine-vase. La nostra regione deve scongiurare un peggioramento del quadro pandemico di per sé allarmante. Ritengo, al fine di tutelare i Calabresi, senza intersecarmi in futili polemiche, che questa situazione di caos leda i Calabresi, e metta a serio repentaglio la salute pubblica. Per questa serie di ragioni, ho chiesto formalm-ente un incontro con la dott.ssa Guercio,Prefetto di Cosenza".

Di Natale esprime poi moderata soddisfazione appresa la notizia della convocazione della Commissione Regionale di Vigilanza: "Dopo la mia richiesta è stata convocata, per giorno 14 Aprile, la Commissione Regionale di Vigilanza per discutere della situazione delle vaccinazioni in Calabria e dei disagi legati al sistema della piattaforma per le prenotazioni. Chiederò, se è tra le prerogative della commissione, acquisire criteri ed elenchi trasmessi anche dai medici di base. Saranno ascoltati anche i dirigenti del Dipartimento Salute, il Prefetto Guido Longo e il rappresentante legale della società che gestisce il sistema informatico".

L'esponente politico conclude rimarcando la centralità di questa tematica sull'agenda politica: "Chiederò, inoltre, anche l'audizione del Commissario dell'Asp di Cosenza e del Covid Manager dell'Azienda Ospedaliera per quel che riguarda la riapertura delle strutture ospedaliere della provincia. Sulla sanità non concedo sconti a nessuno".