Cosenza
 

Mendicino (Cs), i consiglieri di Avanti Mendicino: "Tutti i lavori per adeguamento sismico fermi o a rilento"

I consiglieri di Avanti Mendicino, hanno protocollato una interrogazione rivolta al sindaco e all'assessore con delega all'edilizia scolastica Bucarelli con cui chiedono spiegazioni rispetto ai ritardi che si protraggono in tutte le opere di adeguamento sismico degli edifici strategici e soprattutto di quelli scolastici. Questa la situazione descritta dal gruppo di opposizione in una nota:

"Mentre il sindaco pubblica il rendering di una nuova scuola a Tivolille

· Adeguamento sismico dell'ex Scuola Coppola di Contrada Pasquali da destinare a nuova sede C.O.C. (e non a centro funzionale territoriale dell'Asp, come promesso dal sindaco in campagna elettorale!): nonostante l'originaria conclusione dei lavori fosse prevista per il 30.11.2019 e nonostante la consegna dei lavori alla ditta esecutrice sia formalmente avvenuta il 19 novembre 2020, ad oggi non è stato eseguito un solo giorno di lavori concreti;

· Adeguamento sismico del Polo Sanitario A.S.P. n. 4, nonostante le rassicurazioni del sindaco in risposta ad un'altra interrogazione presentata a novembre 2020, si registrano ancora notevoli ritardi rispetto al cronoprogramma dei lavori che, originariamente, avrebbero dovuto concludersi il 30.11.2019 e, ad oggi, risultano essere fermi;

· Adeguamento sismico della Caserma dei Carabinieri: nonostante il primo cronoprogramma prevedesse la conclusione dei lavori entro il mese di maggio 2019, ad oggi non è ancora stato avviato alcun intervento;

· Adeguamento sismico dell'edificio scolastico di Contrada Rosario, nonostante l'originario cronoprogramma prevedesse l'avvio dei lavori nel 2019, ad oggi non si sono neanche concluse le procedure di gara per l'aggiudicazione dei lavori;

· Demolizione e ricostruzione del plesso A dell'edificio scolastico di Tivolille, nonostante le rassicurazioni del sindaco e dell'assessore all'edilizia scolastica, in risposta alle due precedenti interrogazioni del 12.12.2019 e del 26.06.2020 e nonostante la consegna dei lavori sia avvenuta il 12.05.2020 e la fine degli stessi fosse prevista per il 16.01.2021, da quasi tre mesi i lavori sono sospesi".

·

Alla luce di tale situazione, i consiglieri Gervasi, Reda, Vena e Argento hanno interrogato il sindaco Palermo e l'assessore Bucarelli per sapere "Le motivazioni per le quali, ancora una volta, si registrano ritardi, non in uno, bensì in tutti i lavori di adeguamento sismico; se il comune è in regola con i pagamenti dei SAL alle ditte esecutrici ed ai professionisti incaricati, in relazione alle richieste fatte ed alle fatture emesse; se l'edificio scolastico di Tivolille e l'edificio della scuola dell'infanzia Santa Croce saranno ultimati in tempo utile per consentire agli alunni ed al relativo personale scolastico di riprendere le attività scolastiche dell'anno 2021/2022 nei nuovi edifici, a settembre prossimo".

Questo il contenuto delle interrogazioni. Si attende ora una risposta dell'amministrazione comunale nel prossimo consiglio comunale del 8 aprile.