Cosenza
 

Cariati (Cs), dal Viminale 2,5 milioni di euro per la messa in sicurezza del territorio

"Messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, 2 milioni e mezzo di euro dal Ministero degli Interni e delle Finanze per la realizzazione di tre progetti che riguarderanno le località Pilè, Scoglio e Carrera".

È quanto fa sapere l'assessore alle opere pubbliche di Cariati Sergio Salvati esprimendo soddisfazione con il Sindaco Filomena Greco per l'ammissione a finanziamento degli interventi strategici finalizzati al superamento delle principali criticità che interessano sia il Centro Storico sia la Marina e che da diverso tempo costituiscono fonti di disagio e pericolo per le abitazioni e la viabilità.

"Oltre 990 mila euro per la protezione, la messa in sicurezza ed il consolidamento dell'area a rischio idrogeologico di località Pilè, in corrispondenza dell'area del Monumento ai Caduti. Quasi 983 mila euro per località Carrera e 524 mila euro per la messa in sicurezza di località Scoglio, nel Centro Storico. Sono così distribuite le risorse per i tre progetti con i quali l'Amministrazione Comunale ha partecipato al bando ministeriale.

Quello della prevenzione e della mitigazione del rischio idrogeologico – aggiunge Salvati – è un tema che l'Esecutivo Greco ha inteso affrontare sin dal suo insediamento con priorità, ponendolo al centro dell'azione di governo ed investendo attenzione nella possibilità di intercettare fondi extra bilancio.

La Giunta Municipale – continua l'Assessore – inoltre ha dato atto di indirizzo al dirigente dell'area tecnica per assumere ogni iniziativa utile a garantire, nell'ambito degli interventi di prevenzione e di ripristino delle aree, lavori complementari per migliorare la viabilità pedonale e veicolare tra la Marina, l'area dove insiste la stazione ferroviaria ed il centro storico-zona Scoglio e l'ampliamento di un'area di parcheggio a servizio del cittadella fortificata bizantina".