Cosenza
 

Grisolia è il primo presidente del consiglio comunale di Frascineto

Il Comune di Frascineto, piccolo centro arbëreshë ai piedi del Pollino, per la prima volta ha un Presidente del Consiglio comunale. Si tratta di Francesco Grisolia, in quota Pd, classe 1985, già consigliere comunale di maggioranza eletto nell'ultima tornata elettorale il 26 maggio 2019 tra le file della lista civica "Uniti per Frascineto". Francesco Grisolia, laureato in Scienze motorie, aveva ricoperto nella passata legislatura del sindaco Catapano il ruolo di assessore allo sport e turismo. L'Assise civica cittadina, previa modifica dello Statuto comunale circa l'elezione di un Presidente del Consiglio in un comune con una popolazione inferiore a 15.000 abitanti (Frascineto conta una popolazione di 2.094 residenti), ha eletto Francesco Grisolia con votazione segreta, a maggioranza dei due terzi, già in prima seduta, riuscendo a far convogliare su di se ampi consensi da parte degli stessi consiglieri. Grisolia, non a caso, nell'amministrazione della cosa pubblica nel piccolo comune di Frascineto, si è sempre distinto per competenza. Nell'elezione a Presidente ha pesato anche il suo curriculum politico.

Da anni, infatti, Grisolia, nonostante la giovane età, è tra i politici più attivi del suo territorio. Una passione, ha detto, quella dell'amministrazione della cosa pubblica, trasmessagli dalla mamma. Il neo eletto Presidente del Consiglio comunale di Frascineto, dopo aver ringraziato, tutti coloro che lo hanno scelto, ha tenuto a ribadire il suo ruolo di organo monocratico super partes in seno all'Assise civica cittadina, il cui agire, ha detto, sarà orientato all' imparzialità nel dibattito politico. "Con questa elezione – ha commentato Grisolia - mi è stata affidata una grande responsabilità. Con l'aiuto dei consiglieri comunali che mi hanno votato ma anche di quanti non hanno condiviso la mia elezione, voglio rendere un servizio utile alla nostra comunità. Il consiglio comunale è il luogo della democrazia per eccellenza, dunque, nel rispetto reciproco dei ruoli affidati dagli elettori, garantirò il confronto democratico, per addivenire a decisioni utili al progresso di questa comunità".