Cosenza
 

Cariati (Cs), domani sopralluogo Asp per riattivazione dell’ex ospedale ad uso emergenza

"Riattivare l'ex Ospedale di Cariati per decongestionare lo Spoke di Corigliano-Rossano all'interno del quale è ospitato il Polo per l'assistenza ai pazienti Covid. L'Azienda Sanitaria Provinciale domani, sabato 21 novembre, effettuerà un sopralluogo per verificarne la fattibilità". È quanto fa sapere il Sindaco Filomena Greco, informata stamani (venerdì 20 novembre) dal Commissario straordinario per la sanità della provincia di Cosenza Cinzia Simonetta Bettelini.

--banner—

A nome dell'intera comunità il Primo Cittadino coglie l'occasione per esprimere soddisfazione perché "vengono così finalmente accolte dalle autorità sanitarie le reiterate richieste formali che in questa stessa e precisa direzione l'Amministrazione Comunale ha pubblicamente fatto e sollecitato sin dalla scorsa estate, con numerose e documentate corrispondenze, con interlocuzioni telefoniche ed incontri a Cosenza con la Commissaria Bettelini e con lettere aperte sui media".

"Da ultimo – continua – lo scorso 28 ottobre, anche alla luce nella nuova ondata di contagi Covid e quindi dei disagi avvertiti nelle altre strutture, in una nota formale all'Asp di Cosenza come Amministrazione Comunale abbiamo ribadito la necessità di rendere nuovamente ed urgentemente operativo il presidio ospedaliero di Cariati, essendo dotato quest'ultimo di spazi e strumenti idonei non solo per l'emergenza in atto, ma per la cura di altre patologie. In quella occasione, inoltre, abbiamo chiesto anche di attivare con celerità il laboratorio analisi. Prendiamo atto – aggiunge – della notizia trapelata ufficiosamente sin dalla prima mattina e che risponde, in ogni caso, ad un impegno istituzionale preciso e rintracciabile. Cogliamo l'occasione – conclude la Greco – per ringraziare quanti, a vario titolo, hanno condiviso l'azione corale di attenzione e sensibilizzazione portata avanti senza distinzioni e che produce, adesso, dei primi risultati a beneficio di tutti".