Cosenza
 

+++++Ultim'ora+++++  Amministrative 2020: A Reggio Calabria e Crotone sarà ballottaggio. In riva allo Stretto si sfideranno Giuseppe Falcomatà e Antonino Minicuci. Battaglia tra Manica e Voce nella città pitagorica. Sergi eletto sindaco di Platì, Policaro stravince a Polistena. Torna la democrazia a Scilla, Limbadi e San Gregorio d'Ippona. A Taurianova Roy Biasi straccia l'ex sindaco Fabio Scionti. Aggiornamenti in tempo reale sul voto in Calabria

Cataldo Maio eletto presidente del Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della provincia di Cosenza

In questo delicato momento storico, che ha toccato tutti i campi e le professioni, su cui si sono abbattute le conseguenze del lockdown e della pandemia da COVID19, il Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della Provincia di Cosenza ha saputo dare nuovo impulso alla sua azione.
In quest'ottica rientrano le attività di rinnovo degli organi, che si sono svolte lo scorso 28 luglio con le elezioni di un nuovo presidente e consiglio direttivo.

Nella giornata di ieri si è insediato il nuovo consiglio direttivo, che ha scelto come Presidente dell'ente, Cataldo Maio, perito agrario di Corigliano, da anni impegnato all'interno dell'ente per svilupparne la crescita e garantire maggiori servizi e ascolto agli iscritti.

"Sono onorato di questo incarico e mi impegnerò con tutte le mie forze per dare sostegno a tutti gli iscritti. Oggi più che mai c'è bisogno di fare squadra e credo che assieme a tutto il direttivo percorreremo la strada della partecipazione, dell'ascolto e della proposta: vogliamo confrontarci non solo al nostro interno, ma avviare anche un percorso con tutte le realtà con cui abbiamo rapporti a livello locale. Intendo ringraziare gli iscritti e tutti i membri eletti del Consiglio per la fiducia che mi hanno accordato e augurare a tutti buon lavoro, perché sicuramente insieme avremo tanto da fare." Queste le parole con cui il Presidente Maio ha accolto la nomina al termine del primo consiglio direttivo.

Al fine di portare avanti un processo di collaborazione e costruzione di reti proattive, il Consiglio Direttivo ha espresso la volontà di lavorare subito con i collegi di "Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia" e "Reggio Calabria" per creare una Federazione Calabrese che riesca a dare maggiore forza alle istanze della categoria, aumentando le possibilità di dialogo e coesione tra tutti i periti agrari calabresi. Poiché le problematiche più frequenti sono comuni a tutti i territori, solo e soltanto con la condivisione e la messa a sistema delle proposte si riuscirà ad ottenere risposte concrete.