Rifiuti, il sindaco di Cariati: "Impossibilitati a dare risposte ai cittadini, la Regione definisca calendario conferimenti"

"Rifiuti, governare l'emergenza fino alla fine di agosto con l'aiuto della Regione Calabria e subito dopo decidere definitivamente sul da farsi: negli ultimi tre anni nonostante l'unione dei sindaci nulla è cambiato sui temi più importanti che interessano le comunità e per i quali gli amministratori continuano ad essere attaccati ed indicati come parafulmini".

È quanto ha dichiarato il Primo Cittadino di Cariati Filomena Greco intervenendo ieri (lunedì 3) alla riunione dei Sindaci dell'Ambito di Raccolta Ottimale (ARO) della Sibaritide convocata dal Sindaco di Corigliano – Rossano Flavio Stasi per fare il punto sulle iniziative urgenti da intraprendere per superare le difficoltà nei conferimenti di rifiuti presso l'impianto di trattamento di Bucita, superando così - ci si augura – indenni il periodo estivo, evitando sia i disagi ed i danni igienico-sanitari sia soprattutto di offuscare l'immagine turistica dei nostri territori.

Il Sindaco Greco ha sottolineato anche l'esigenza che una delegazione dei sindaci, entro 48 ore, venga ricevuta alla Cittadella per concordare il calendario dei conferimenti che deve essere costruito – ha aggiunto - in base ai dati degli anni precedenti, non tenendo conto solo del numero degli abitanti ma anche delle presenze turistiche e soprattutto delle utenze stagionali (seconde case). Ad essere penalizzati – ha continuato – sono i tanti cittadini che fanno correttamente la differenziata.

Con la stessa determinazione ed urgenza con la quale ci stiamo confrontando sulla tematica rifiuti – ha concluso la Greco - subito dopo l'estate dovremo affrontare tutte le altre questioni aperte che si trasformano in emergenza durante l'estate. Dalla viabilità, alla mobilità alla carenza idrica.

Creato Martedì, 04 Agosto 2020 19:56