Corigliano Rossano (Cs), Capalbo (M24A–ET): “La nomina del dirigente ll.pp. richiede una maggiore trasparenza”

"Fermi restando i requisiti richiesti per la qualifica da ricoprire, gli incarichi a contratto di cui al presente comma sono conferiti previa selezione pubblica volta ad accertare, in capo ai soggetti interessati, il possesso di comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità nelle materie oggetto dell' incarico."

Quanto suddetto è riportato all'art.110 del D.Lgs 18 agosto 2000, n. 267 comma 1, ultimo periodo.

Detto ciò, premesso che il Sindaco ha totale libertà di scelta del soggetto da nominare, ci si aspetta, per motivi di trasparenza e di responsabilità verso la cittadinanza, che vengano resi pubblici i seguenti documenti:

1. Curriculum (degli studi compiuti e delle esperienze professionali effettuate) di TUTTI i candidati;

2. Verbale che ha portato alla determina nr. 99 RG del 28.01.2020 – AMMISSIONE CANDIDATI;

3. Verbale che ha portato alla determina nr. 115 RG del 29.01.2020 – INTEGRAZIONE CANDIDATI AMMESSI;

4. Verbali del colloquio orale redatti dalla commissione esaminatrice.

La pubblicazione di quanto soprariportato renderà partecipe tutta la cittadinanza della scelta effettuata, sulla scia del cambiamento e della trasparenza che è alla base del progetto politico del primo cittadino". Lo scrive in una nota Cataldo Capalbo, referente M24A per l' Equità Territoriale - circolo sostenitori di Corigliano-Rossano.

Creato Lunedì, 03 Agosto 2020 18:52