Cosenza
 

Premio Sila ‘49: il 4 agosto i dieci titoli finalisti dell’edizione 2020

Il lockdown ha rallentato e dilazionato il ritmo delle uscite editoriali e indotto la direzione del Premio a rivedere i termini del bando 2020 (che infatti ha subito una variazione in corsa, portando la scadenza per le candidature al 10 luglio) "ma abbiamo fatto un grande lavoro per consegnare prima possibile al nostro comitato dei lettori, la selezione dei dieci titoli che concorreranno ad aggiudicarsi la nona edizione del premio". Così Gemma Cestari, direttrice del Premio Sila '49, che malgrado le difficoltà dovute ai mesi di quarantena, si dice "enormemente soddisfatta" delle candidature ricevute, della grande mole e della indubbia qualità dei titoli arrivati e, ovviamente, del lavoro di attenta selezione della giuria.

"L'attenzione nei confronti del Premio Sila cresce di anno in anno. Le maggiori case editrici italiane candidano spontaneamente grandi autori e grandi titoli e bellissime sorprese arrivano da piccole case, con scrittori emergenti di talento. Quest'anno in particolare – continua Cestari – siamo molto soddisfatti sia delle candidature tra le quali abbiamo potuto (e dovuto) scegliere, sia dell'attività dei giurati che, alla fine, ha messo insieme davvero una grande decina per questa nona edizione".

L'annuncio dei dieci titoli finalisti avverrà martedì 4 agosto alle 11:30, nella sede della Fondazione Premio Sila, quando, nel rispetto delle norme in vigore per gli incontri pubblici, Gemma Cestari, Enzo Paolini (presidente della Fondazione Premio Sila), Amedeo Di Maio (Presidente della Giuria) ed Emanuele Trevi (scrittore e giurato, in collegamento in Skype) parleranno dei libri che accedono alla fase finale del premio letterario.